Cesare De Carlo Joe Biden e Kamala Harris hanno fatto cadere la maschera. Non quella Covid. Quella della metafora di Peter Sloterdijk. Il filosofo tedesco è l’autore di Falsa Coscienza. Forme del Cinismo Moderno, dotta condanna dell’ipocrisia di potere. Motivo: il Thanksgiving del presidente e le pentole della sua...

Cesare

De Carlo

Joe Biden e Kamala Harris hanno fatto cadere la maschera. Non quella Covid. Quella della metafora di Peter Sloterdijk. Il filosofo tedesco è l’autore di Falsa Coscienza. Forme del Cinismo Moderno, dotta condanna dell’ipocrisia di potere. Motivo: il Thanksgiving del presidente e le pentole della sua vice. Il primo era ospite a Nantucket, l’isola dei ricchi e famosi. La seconda a Parigi si è concessa qualche spesa in più. Giusto? No. I giornali li criticano e i repubblicani ci speculano. In effetti l’uno e l’altra sembrano confermare la tesi di Sloterdijk: "Facendo cadere la maschera i potenti rinunciano a nascondere la propria indifferenza nei confronti del bene pubblico di cui sono ufficialmente responsabili".

Erano stati eletti in nome della morigeratezza e in opposizione ai privilegi di Trump. Ma in fin dei conti Trump i weekend li passava a casa sua, in Florida. E Melania non aveva bisogno di spendere una fortuna in pentole. In cucina non metteva piede. Biden si trovava in una villa da 30 milioni di dollari. Aragoste e champagne, ha ironizzato il repubblicano Jim Jordan: "Non ha pensato alle mense di molti americani alle prese con l’inflazione e con i supermercati semivuoti". E la Fox: "Questa è la quintessenza dell’ipocrisia politica". Una volta si diceva: predicare bene e razzolare male. Come meravigliarsi se la popolarità del tandem presidenziale sia ai minimi storici? Oggi ci sono più malati di Covid di un anno fa, prezzi in salita, porti semiparalizzati, un milione gli immigrati illegali. E sulla politica estera meglio stendere un velo pietoso. (cesaredecarlo@cs.com)