Venerdì 21 Giugno 2024
RITA BARTOLOMEI
Scomparsi

Federica Sciarelli “come Jessica Fletcher”: dal ragazzino ritrovato al mistero di Liliana Resinovich. “Trasformo il dolore in impegno civile”

La conduttrice di Chi l’ha visto?: ecco come si muove la redazione per aiutare le famiglie degli scomparsi

Roma, 5 luglio 2023 - Federica Sciarelli, il volto di ’Chi l’ha visto?’ come Jessica Fletcher, la signora in giallo. Ma non è per i casi celebri che dibatte ogni settimana in tv, dal mistero sulla morte di Liliana Resinovich agli ‘scomparsi storici’, come Emanuela Orlandi e Denise Pipitone. Mentre Brenda Cuomo, la 23enne di Pellezzano (Salerno) è stata riportata alla mamma Monica prima che la trasmissione andasse in onda.

Approfondisci:

Antonella Di Massa ritrovata morta dagli inviati di ‘Chi l’ha visto?’. Perché resta il mistero sulle cause

Antonella Di Massa ritrovata morta dagli inviati di ‘Chi l’ha visto?’. Perché resta il mistero sulle cause
Federica Sciarelli, conduttrice di Chi l'ha visto?
Federica Sciarelli, conduttrice di Chi l'ha visto?

Quel messaggio – tra un mare di reazioni – le è stato dedicato dal popolo dei social dopo il ritrovamento del ragazzino scomparso a Maccarese, era domenica, per la giornalista una rara giornata di relax al mare, sul litorale romano. Come fosse una puntata del programma, simbolo inscalfibile del servizio pubblico, milioni di telespettatori, una redazione che non stacca mai, “perché il malato di Alzheimer non aspetta che sia lunedì”. Ascoltandola al telefono pare di vedere quel sorriso educato e rassicurante che è la cifra della sua tv.

“Così ho ritrovato il ragazzino scomparso”

Il ritrovamento del giovanissimo sulla spiaggia “è stata una cosa incredibile, mi ha emozionato – racconta al telefono la conduttrice -. Perché era un ragazzino fragile. Per caso domenica ero al mare, avevo appuntamento con un’amica. Un collega mi ha avvisato, sai che è scomparso un bambino? E vedeva gli elicotteri. Io stavo a chilometri di distanza. Gli ho chiesto, mi dici com’è vestito? Poi gli elicotteri sono arrivati dalla nostra parte. Questa mia amica mi ha detto, ma lo vogliamo andare a cercare? Abbiamo fatto due passi e l’ho visto. Mi sono avvicinata, ho cercato di tranquillizzarlo. Poi sono arrivati tutti: Guardia costiera, soccorsi...”.

Approfondisci:

Brenda Cuomo, dalla scomparsa all’abbraccio con la mamma Monica. “Ecco perché era andata via”

Brenda Cuomo, dalla scomparsa all’abbraccio con la mamma Monica. “Ecco perché era andata via”

L’emozione di riportare qualcuno in famiglia

“Era destino – riflette Federica Sciarelli ripensando a quell’incontro -.Il mio collega che mi ha avvertito, io che stavo dall’altra parte... Sto sempre in studio, lo vedo quanto è bello quando ritroviamo qualcuno... Anche i nostri telespettatori ci scrivono sempre, ‘come vorrei che mi capitasse’. Farlo in prima persona e riconsegnare il ragazzo ai genitori è stata una cosa emozionante”.

Cosa fare subito quando scompare qualcuno

Ma qual è il primo errore da evitare quando scompare una persona? “Lo dico sempre, bisogna muoversi subito. Questo ragazzino in 5 ore si era spostato di 15 km sulla spiaggia. Ma penso anche ai malati di Alzheimer, che non sentono stanchezza e non hanno la cognizione del tempo. Prendono e camminano. Se li cerchi immediatamente li trovi vicino perché sai da dove sono partiti. Ma più il tempo passa e peggio è”.

Approfondisci:

Medium e scomparsi, il Cicap: abbiamo chiesto le prove, ecco com’è andata. Cos’è la tecnica del shotgunning

Medium e scomparsi, il Cicap: abbiamo chiesto le prove, ecco com’è andata. Cos’è la tecnica del shotgunning

"Il mio rapporto con le famiglie degli scomparsi”

Le storie purtroppo non hanno sempre un lieto fine, occuparsi di scomparsi vuol dire incrociare dolore e orrore. Il carico emotivo è notevole… “Sì, ma io dico sempre che sono una spugna, prendo il dolore e la rabbia e li tramuto, li trasformo in impegno civile. Aiuto le persone. Con le famiglie degli scomparsi resta un legame, diventiamo in qualche modo di casa, con loro io non parlo solo di quello, dei casi”.

Come contattare Chi l’ha visto?

“Noi interveniamo subito anche con il nostro sito, mettiamo le foto, naturalmente sempre s’accordo con i familiari. I casi a volte i casi si risolvono prima che andiamo in onda. Ho organizzato la redazione così, c’è sempre qualcuno di turno, sabato domenica o Natale. Perché negli anni ho capito che il malato di Alzheimer non può aspettare il lunedì. E di notte è attiva una segreteria, il primo che arriva sente i messaggi”.

Approfondisci:

La criminologa Bruzzone su Angela Celentano e Denise Pipitone. Le testimonianze e la pista dell’odio. Perché entrò in campo l’Fbi?

La criminologa Bruzzone su Angela Celentano e Denise Pipitone. Le testimonianze e la pista dell’odio. Perché entrò in campo l’Fbi?

Denise Pipitone e Angela Celentano sono ancora vive?

Denise Pipitone e Angela Celentano: sono tra i più grandi misteri italiani. Che idea si è fatta? Pensa che siano ancora vive? “Come ha detto una volta Piera Maggio, la mamma di Denise: non bisogna mai dire che è morta altrimenti non la cerca più nessuno. Se tu non la trovi morta è viva. Per un genitore è così. Se non c’è un corpo una persona va considerata viva e devi continuare a cercarla”.