Lunedì 17 Giugno 2024
RITA BARTOLOMEI
Scomparsi

Da Ylenia Carrisi a Levi Davis: gli avvistamenti in riva all’acqua, i corpi mai più ritrovati

Bruzzone: che cosa significa quella decisione e perché quel mezzo è usato spesso dagli assassini. Il caso della ‘ragazza del lago’

Per approfondire:

Roma, 1 luglio 2023 - Il fiume o il mare, il viaggio, la scomparsa. Da Ylenia Carrisi, amatissima figlia di Al Bano e Romina, al giocatore inglese di rugby e star di X Factor Levi Davis.

Approfondisci:

Al Bano su Ylenia, occhi lucidi e voce strozzata: figlia amatissima, indipendente e ribelle. “Una ferita che non si chiuderà mai”

Al Bano su Ylenia, occhi lucidi e voce strozzata: figlia amatissima, indipendente e ribelle. “Una ferita che non si chiuderà mai”

Approfondisci:

Ylenia Carrisi scomparsa 30 anni fa, il dolore di Al Bano e Romina. L’ultima telefonata, i presagi, le piste e quei post che toccano il cuore

Ylenia Carrisi scomparsa 30 anni fa, il dolore di Al Bano e Romina. L’ultima telefonata, i presagi, le piste e quei post che toccano il cuore

Gli ultimi avvistamenti portano dritto all’acqua, al maestoso Missippippi di New Orleans per lei - era il 6 gennaio 1994 - e al porto di Barcellona per lui, il 29 ottobre dell’anno scorso.

Ipotesi, perché i corpi non sono mai stati ritrovati. E guardando agli ultimi casi italiani: potrebbe essere annegata anche Sara Pedri, la ginecologa forlivese scomparsa a Trento il 4 marzo 2021. Il suo mistero potrebbe essere stato inghiottito dalle acque del lago di Santa Giustina.

Approfondisci:

Romina Carrisi e il figlio in arrivo: “Ho un nome nel cuore”. La commozione di Al Bano e Romina Power

Romina Carrisi e il figlio in arrivo: “Ho un nome nel cuore”. La commozione di Al Bano e Romina Power
1224565711
1224565711

Ylenia Carrisi

“Ylenia il tuo bel viso appare improvvisamente nella mia mente (...) Dove sei amore mio?”, ha scritto qualche giorno fa Romina Power sui social, il pensiero straziante e il dolore di una mamma che “non ha mai voluto accettare” quella che per Al Bano è stata la fine tragica di Ylenia, annegata nel grande fiume. Così ha confidato il cantante al Corriere della Sera in una toccante intervista per i suoi 80 anni. L’ultimo contatto della ragazza con la famiglia risale al 1 gennaio 1994. Il 6 un testimone dichiarò di aver visto una giovane donna bionda gettarsi nel fiume.

Approfondisci:

Sara Pedri: il mistero della ginecologa scomparsa e il lavoro degli ispettori ministeriali

Sara Pedri: il mistero della ginecologa scomparsa e il lavoro degli ispettori ministeriali

Il post di Romina Power

La criminologa: l’acqua cancella

La criminologa Roberta Bruzzone fa luce sul significato che assume l’acqua, “chi la sceglie non solo vuole morire ma desidera proprio scomparire per sempre”. Perché l’acqua può anche non restituire mai un corpo, “per questo è il mezzo scelto anche da molti assassini”. Ma può esserci il dubbio di un incidente? ”Difficile - corregge Bruzzone -. Direi che le strade sono due, suicidio oppure occultamento della salma e quindi omicidio”.

La ragazza del lago

Un dubbio, ragiona la criminologa, è rimasto per "Chiara Bariffi, il corpo è stato ritrovato nel lago di Como dopo anni, dentro la sua auto. Ma la dinamica non è stata mai chiarita davvero. In quel caso non si può escludere del tutto l’incidente”. Chiara, 30enne, sparì in una notte di tempesta, era il 30 novembre 2002. Il ritrovamento tre anni più tardi, il 13 settembre 2005, in mezzo anche le indicazioni di una sensitiva. Eppure il mistero rimane.