Un fulmine cade in mare (foto d'archivio iStock)
Un fulmine cade in mare (foto d'archivio iStock)

Porto Cesareo (Lecce), 24 agosto 2018 - Un fulmine è caduto tra i bagnanti in Salento, nella spiaggia tra Porto Cesareo e Torre Lapillo. Quattro ragazzi senegalesi sono stati rimasti feriti mentre stavano giocando a calcetto su un tratto di spiaggia libera tra i lidi 'Le Dunè' e 'Il Tabù'. Ad avere la peggio sono stati un 17enne e un ragazzo di 13 anni, ricoverato in rianimazione all'ospedale Vito Fazzi di Lecce. I medici hanno riferito che le sue condizioni sono molto gravi. Andato in arresto cardiaco è stato rianimato grazie al pronto intervento del bagnino de 'Le Dune', accorso col defibrillatore, e da alcuni infermieri che si trovavano per caso nello stabilimento balneare. Anche per il 17enne si è reso necessario il trasporto in ospedale, mentre gli altri tre ragazzi sono stati soccorsi sul posto dai sanitari del 118. Al momento dell'incidente non pioveva, ma in lontananza si avvertivano i primi tuoni. Sul posto sono intervenuti anche i militari della Capitaneria di Porto. 

E da Brindisi arriva la notizia di una tromba marina che ha provocato non pochi danni ad uno stabilimento balneare sul litorale di Ostuni, precisamente nella località Santa Lucia. Le coperture del lido sono state divelte, il forte vento che si è abbattutto sulla spiaggia ha ribaltato lettini e ombrelloni. Al momento non ci sono feriti, ma sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco oltre a due ambulanze del 118 per mettere in sicurezza l'area.

Bologna, cade un fulmine. Stop ai treni per Padova

Nel weekend è prevista un'intensa ondata di maltempo sull'Italia ed è già scattata l'allerta. Le previsioni meteo annunciano forti temporali, nubifragi e trombe d'aria.