Kim Jong-un non ha schierato i suoi missili balistici intercontinentali montati, come l’anno scorso, su due enormi veicoli a 11 assi, ma per la parata del 73esimo anniversario della fondazione della Repubblica democratica popolare di Corea si è affidato alle Guardie Rosse operaie e contadine (Wprg). Si tratta di un’organizzazione di difesa civile e di forze paramilitari di sicurezza radicata a fondo nei diversi livelli della società e composta da circa 5,7 milioni di lavoratori e agricoltori, pari a un quarto dell’intera popolazione del Paese. Le immagini hanno mostrato soldati riservisti e lavoratori in marcia, con Kim, visibilmente dimagrito e con indosso un abito e una cravatta color grigio chiaro, impegnato in lunghi saluti alla folla festante priva di mascherine anti-coronavirus. La Corea del Nord non ha mai confermato la presenza di contagi da Covid-19 nel Paese e ha immediatamente chiuso i confini dopo lo scoppio dell’epidemia a Wuhan, ma la pandemia ha colpito duramente l’economia interna.