Messaggi e auguri di pronta guarigione per Noemi davanti all'Ospedale Santobono di Napoli
Messaggi e auguri di pronta guarigione per Noemi davanti all'Ospedale Santobono di Napoli

Napoli, 20 maggio 2019 - La piccola Noemi, la bimba ferita da un proiettile sparato durante un agguato da un malvivente lo scorso 3 maggio a Napoli, è uscita dalla terapia intensiva, non è più in pericolo di vita. Noemi "è sveglia ,cosciente e si alimenta autonomamente. Respira spontaneamente senza necessità di supporto di ossigeno", annuncia il bollettino dell'ospedale pediatrico Santobono di Napoli. "I parametri vitali sono stabili e il quadro clinico è in miglioramento. La prognosi quoad vitam è sciolta".

Detto in altri termini, traducendo il linguaggio dei medici, significa che le condizioni consentono, nelle condizioni attuali, una sopravvivenza (quoad vitam) senza il supporto delle terapie intensive. Ma siamo pur sempre in presenza di ferite da arma da fuoco che hanno inferto un danno importante alla cassa toracica, agli organi interni, e che comportano pure un trauma psicologico notevole. Ma questo è il momento della speranza, e sui social fioccano i messaggi positivi, rallegramenti per l'evoluzione delle condizioni fisiche della bambina.

"Voglio ringraziare tutto il popolo italiano e tutti quelli che dall'estero ci fanno sentire la loro vicinanza, è bellissimo che ci danno forza, è stato un miracolo",ha scritto la nonna Immacolata.

"La notizia più bella di tutte. Grazie ai medici e al buon Dio, la piccola Noemi torna a respirare e sorridere. Un abbraccio a mamma e papà, viva la vita". Lo scrive il ministro Matteo Salvini commentando la notizia della piccola Noemi, ferita a Napoli in una sparatoria e ora giudicata fuori pericolo.

Il ministro della Salute, Giulia Grillo ha ringraziato i medici che hanno curato la piccola Noemi. "Una splendida notizia da Napoli. Grazie agli operatori sanitari del Santobono per lo straordinario impegno. Grazie a tutti e a tutte", ha scritto il ministro in un tweet. 

Un lungo applauso da parte dei ragazzi che assistono in Aula alla Camera dei deputati a un progetto di Unicef Italia per salutare la piccola Noemi, non più in pericolo di vita. A darne notizia è stata la vicepresidente della Camera, Mara Carfagna augurandosi che la bimba possa «presto venire qui a illuminare quest'Aula con il suo sorriso».

Anche il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, ha manifestato i suoi sentimenti attraverso i social, sottolineando che la notizia di Noemi fuori pericolo è un messaggio di speranza per la città partenopea e per tutti i napoletani.