Giovedì 23 Maggio 2024
MARIANNA VAZZANA
Cronaca

Morto il medico aggredito con l’accetta

di Marianna Vazzana

Morto Giorgio Falcetto, il medico di 76 anni colpito con un’accetta martedì mattina fuori dal pronto soccorso del Policlinico di San Donato milanese. Le sue condizioni, già disperate, ieri si sono aggravate. In serata il decesso. Per il suo aggressore Benedetto Bifronte, pregiudicato di 62 anni di Rozzano, il pm Giovanni Polizzi ha chiesto al gip la custodia cautelare in carcere. L’accusa a questo punto sarà quella di omicidio. Il sessantaduenne avrebbe sferrato almeno due colpi sulla testa del dottore, professionista in pensione ma ancora in prima linea come libero professionista, che quella mattina aveva appena smontato dal turno di notte quando alle 10 ha visto la sua auto, una Chevrolet Aveo bordeaux, presa in pieno sulla fiancata da una Alfa 147 blu in retromarcia (quella di Bifronte). Ha reagito urlando. E il pregiudicato lo ha atterrato con l’accetta per poi scappare. I carabinieri lo hanno rintracciato nel pomeriggio, quando stava per salire sulla sua auto, parcheggiata a Rozzano, distante dalla sua abitazione, una palazzina popolare di via Curiel. "Stavo andando a costituirmi", avrebbe detto l’uomo, già noto ai carabinieri per precedenti per truffa e porto abusivo d’arma. Poi, in caserma, la spiegazione confusa. Sarebbe andato all’ospedale perché non si sentiva bene. Ma non risulta un suo accesso al triage. Ancora: "Io conoscevo già il dottore" "mi aveva dato una terapia inefficace". Però non ci sono riscontri, né racce di contatti precedenti col chirurgo. Un racconto che potrebbe far pensare a un gesto "premeditato". Anche se ai militari ha detto di "non aver capito più nulla" dopo la lite.