Giovedì 20 Giugno 2024

Minacce ai poliziotti: condanne fino a 16 anni

È stato introdotto un aggravamento di pena da 2 a 5 anni per reati di violenza, minaccia o resistenza a ufficiali di sicurezza. Per lesioni gravi o gravissime, la pena è da 4 a 16 anni. Nuovo reato per chi organizza o partecipa a rivolte in carcere, da 2 a 8 anni. Pena da 10 a 20 anni se nella rivolta qualcuno muore o si fa male. Pena da 1 a 6 anni per rivolte nei Cpr.

Introdotto un aggravamento di pena, da 2 a 5 anni, per i reati di violenza, minaccia o resistenza a ufficiali di pubblica sicurezza o di polizia giudiziaria. In caso di lesioni gravi o gravissime, la pena è, rispettivamente, da 4 a 10 e da 8 a 16 anni. È stato poi introdotto un nuovo reato per chi organizza o partecipa a rivolte in carcere. La pena è da 2 a 8 anni per chi organizza e da 1 a 5 per chi partecipa. Se nella rivolta qualcuno rimane ucciso o riporta lesioni personali, la pena è la reclusione da 10 a 20 anni. Pena da 1 a 6 anni per rivolte nei Cpr, equiparati in questo agli istituti penitenziari.