È morto a 84 anni Aldo Bravi, proprietario della storica trattoria romana "Pommidoro", pietra miliare della Capitale che dalla seconda guerra mondiale ha resistito ai cambiamenti della città. Nello locale di San Lorenzo è passata la storia di Roma e del nostro Paese: è ancora custodito l’assegno da undici mila lire con cui lo scrittore e regista Pier Paolo Pasolini pagò la sua ultima cena, consumata insieme all’attore e amico Ninetto Davoli la sera dell’ 1 novembre 1975, poche ora prima di essere brutalmente ucciso all’Idroscalo di Ostia. Proprio per questo Aldo Bravi non ha mai riscosso quell’assegno, custodito gelosamente proprio a ricordo del poeta e regista.

Il Pommidoro è noto per aver ospitato varie celebrità nazionali e internazionali, dall’ex calciatore e allenatore Fabio Capello all’attore e regista statunitense di origini italiane Stanley Tucci, che aveva dedicato alla trattoria la seconda puntata della serie gastronomica Searching for Italy prodotta dalla Cnn, che gli è valsa un Emmy.