6 apr 2022

Le liti continue dentro la casa

1 La tragedia

Il 30 aprile 2020 Alex Pompa, 20 anni, uccide a coltellate nella sua casa di Collegno, in provincia di Torino, il padre Giuseppe, 52 anni. L’uomo viene colpito da 34 coltellate, 15 delle quali alla schiena, con sei coltelli diversi.

2 L’accusa

Il pm Alessandro Aghemo accusa il ragazzo di omicidio e nella requisitoria si è detto "costretto a dover chiedere 14 anni di carcere per Alex, anche se il padre ha pagato a un prezzo troppo caro le vessazini verbali".

3 La sentenza

Il 20enne in primo grado è stato assolto per legittima difesa dato "che il fatto non costituisce reato". Per i giudici, il figlio si è difeso dall’aggressione dell’uomo, difendendo madre e fratello. Ora il pm Alessandro Aghemo annuncia ricorso perché "fu omicidio volontario: il ragazzo non ha ricevuto minacce fisiche o coltellate quella sera".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?