5 gen 2022

La rivelazione sull’arcivescovo Ratzinger "Sapeva degli abusi nella sua diocesi"

Il Papa emerito Benedetto XVI sarebbe accusato di non aver messo fine agli abusi di un sacerdote della sua diocesi. È quanto riferisce la testata tedesca Die Zeit. Secondo queste ricerche esiste un "decreto extragiudiziale" del tribunale ecclesiastico dell’arcidiocesi di Monaco e Frisinga del 2016 che critica il comportamento degli alti prelati che non avrebbero fermato l’operato di un ecclesiastico, Peter Hullermann, accusato di 23 casi di abusi sessuali di minori tra gli 8 e i 16 anni tra il 1973 e il 1996. Tra questi alti prelati c’è anche Joseph Ratzinger, arcivescovo di Monaco e Frisinga dal 1977 al 1982. Non è la prima volta che vengono rivolte tali accuse a Benedetto XVI. Già nel marzo del 2010 il New York Times scrisse che l’allora arcivescovo Ratzinger era informato del fatto che padre Peter Hullermann, che con la sua approvazione aveva iniziato una terapia negli anni ‘80 dopo vari casi di violenze su bambini, sarebbe tornato alla sua attività pastorale pochi giorni dopo l’inizio della cura psicologica.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?