9 feb 2022

"La mia nuova vita con il microchip Ero paralizzato, adesso cammino"

Il commercialista 30enne rimesso in piedi a Losanna con un elettrodo sottopelle: bisogna sognare con coraggio

viviana ponchia
Cronaca

di Viviana Ponchia I miracoli non si aspettano. Bisogna andare loro incontro, sognare in grande. Anche di tornare a camminare (e andare in bicicletta, nuotare) dopo una lesione midollare completa. Che tradotto significa essere paralizzati dalla vita in giù. "Avevo già immaginato tutto" dice Michel Roccati. Trent’anni, dottore commercialista, anche un po’ filosofo: "La vita è una nostra proiezione. Torna indietro tutto quello che hai il coraggio di desiderare". Ha un chip nella pancia e un tablet su cui scegliere il menù: passeggiata, cyclette, vogatore. Ma soprattutto un debito di riconoscenza verso il team da fantascienza del Politecnico di Losanna, ingegneri e fisioterapisti aperti all’impossibile. Lo hanno inserito in un esperimento mai tentato prima con un tedesco e uno svizzero nelle sue condizioni, ma solo dopo molte insistenze. Gli hanno messo sottopelle elettrodi che fanno da ponte: gli impulsi in arrivo dal cervello saltano la parte del midollo spinale lesionata e raggiungono la periferia. Lui ha messo il resto scegliendo di non arrendersi, come se quella notte dell’estate 2017 non fosse stata la fine di tutto, ma un esame da superare. E allora partiamo da lì: giovane, sportivo, tutto proiettato in avanti. "Mi mancavano un esame e la tesi per la laurea magistrale in Economia, internalizzazione delle imprese. Per tornare a casa mia, a Montaldo torinese, la strada più breve è quella di Superga. Boschi, curve di collina. Chi va in moto sa che può essere il paradiso ma che bisogna diffidare di ogni centimetro di asfalto. Un animale mi ha attraversato la strada, ho perso il controllo. Io da una parte nel dirupo e la moto dall’altra. Buio pesto, cosciente, il cellulare finito chissà dove. E quel pensiero: chi mi troverà mai qua sotto. Sentivo che qualcosa non andava, c’era il ricordo di gesti che non riuscivo più a ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?