Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
4 apr 2022

La mamma sgrida, la bimba scappa Notte d’angoscia a cercare Nicole

La piccola, cinque anni, era fuggita dalla finestra mentre sua madre allattava il fratellino di due anni. L’ha trovata un elicottero della polizia solo il giorno dopo verso mezzogiorno. "Sta bene, è un miracolo"

4 apr 2022
alberto pieri
Cronaca
I soccorritori con la piccola Nicole, scomparsa sabato sera a Fonte San Pietro (provincia di Campobasso)
I soccorritori con la piccola Nicole, scomparsa sabato sera a Fonte San Pietro (provincia di Campobasso)
I soccorritori con la piccola Nicole, scomparsa sabato sera a Fonte San Pietro (provincia di Campobasso)
I soccorritori con la piccola Nicole, scomparsa sabato sera a Fonte San Pietro (provincia di Campobasso)
I soccorritori con la piccola Nicole, scomparsa sabato sera a Fonte San Pietro (provincia di Campobasso)
I soccorritori con la piccola Nicole, scomparsa sabato sera a Fonte San Pietro (provincia di Campobasso)

di Alberto Pieri Un rimprovero, una ramanzina per una marachella. Nicole, cinque anni, guarda torva la mamma cercando di rigettare in gola singhiozzi e disappunto. Poi appena lei si allontana per dare il latte al fratellino di due anni, si convince che quel rimprovero è insopportabile. Così la sua vendetta infantile si consuma: mette una sedia davanti alla finestra, e salta fuori di casa, dileguandosi nel bosco che circonda la piccola masseria come una verde cintura. Per venti minuti la casa di Fonte San Pietro, a Sant’Angelo Limosano in provincia di Campobasso, piomba in un silenzio carico di angoscia. La mamma, 24 anni, pensa che la sua piccola Nicole stia davanti alla televisione a smaltire il malumore. Ma quando termina di allattare il figlioletto, il suo stupore si trasforma in terrore. Davanti alla tv non c’è nessuno, solo la finestra aperta sul verde che si si incupisce al tramonto. Capisce subito che la piccola si è allontanata per "punirla", ma spera che si sia nascosta nei dintorni. Poi subentra il panico: chiama al telefono il marito trentenne e i genitori che allertano le forze dell’ordine. In poco tempo si organizza una battuta nel bosco con decine di soccorritori e parenti che smuovono palmo a palmo la macchia alla luce delle torce. Cala il freddo, cade anche un po’ di nevischio che alimenta la preoccupazione dei soccorritori. "Bisogna fare presto, le temperature tra poco scendono sotto zero", dicono i parenti. La bimba indossa leggings neri, una maglietta rosa e scarpe bianche, un abbigliamento leggero non adatto per stare all’aperto. Per tutta la notte di Nicole non c’è traccia, si teme il peggio. Con la luce del giorno, gli elicotteri dei vigili del fuoco sorvolano il paese, si ricorre anche all’utilizzo di un drone con ricerca del calore, cresce il numero di volontari del soccorso ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?