12 mag 2022

La Bonetti non ci sta "Basta discriminare"

Dopo l’intervento del ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, si è espressa anche la ministra per le Pari opportunità, Elena Bonetti, definendo molto grave la discriminazione avvenuta da parte dell’istituto e invitando a superare "il simbolismo che viene associato all’idea del ballo delle debuttanti, è un messaggio retrogrado che ci porta indietro di decenni". Ieri Fabrizio Marrazzo, portavoce Partito Gay per i Diritti Lgbt+, Solidale, Ambientalista e Liberale: "Chiedere un parere agli studenti è inaccettabile, sarebbe come chiedere agli studenti se vogliono neri ed ebrei tra i loro compagni, se la maggioranza dice di no vengono esclusi? La scuola deve tutelare le minoranze, non le maggioranze che discriminano".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?