Una cerimonia semplice e composta, voluta dalla famiglia, in particolare dalla moglie, per permettere anche a Prato, sua città natale, di dare l’ultimo saluto a Paolo Rossi. A distanza di 18 giorni dai funerali nel Duomo di Vicenza, la Cattedrale di Santo Stefano ha accolto ieri pomeriggio le ceneri di Pablito racchiuse all’interno di un’urna a forma di Coppa del Mondo. Alla cerimonia, oltre alla famiglia, erano presenti anche amici ed ex compagni, tra i quali Giovanni Galli e Giancarlo Antognoni.