In Gran Bretagna dopo quattrocento anni tornano i castori
In Gran Bretagna dopo quattrocento anni tornano i castori

Dopo un’assenza durata 400 anni, un’importante popolazione di castori è stata avvistata sulle sponde del fiume Otter nel Devon, nel Sud-Est della Gran Bretagna, dove costruiscono dighe naturali in grado di proteggere il territorio dal 60% delle alluvioni. Un reportage della Cnn sulle tracce del roditore ne ha documentato il ritorno reso possibile da un programma del Devon Wildlife Trust. Tutto è cominciato con un test un decennio fa con il rilascio di un paio di castori in cattività in un’area recintata di tre ettari, che nel corso del tempo hanno totalmente modificato il paesaggio, man mano che sono cresciuti di numero. "Volevamo vedere se i castori avrebbero aiutato a riportare l’equilibrio a favore degli habitat aperti, che è così importante per molte farfalle e fiori selvatici", ha spiegato Mark Elliott, uno degli ambientalisti dell’associazione. Per proteggersi da predatori e altri animali quali volpi, linci e orsi, i castori costruiscono delle specie di dighe che fanno aumentare il livello del fiume, creando una vasta area impregnata di acqua e quindi un nuovo habitat.