Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
16 feb 2022

Il principe paga l’accusatrice e si salva dai giudici

Accordo segreto (milionario) tra Andrea e Virginia Giuffre: caso archiviato e niente processo per gli abusi. Il sollievo della Regina

16 feb 2022
Il principe Andrea, 61 anni, terzo figlio della regina Elisabetta II, è duca di York
Il principe Andrea, 61 anni, terzo figlio della regina Elisabetta II, è duca di York
Il principe Andrea, 61 anni, terzo figlio della regina Elisabetta II, è duca di York
Il principe Andrea, 61 anni, terzo figlio della regina Elisabetta II, è duca di York
Il principe Andrea, 61 anni, terzo figlio della regina Elisabetta II, è duca di York
Il principe Andrea, 61 anni, terzo figlio della regina Elisabetta II, è duca di York

Il principe Andrea paga per chiudere il caso con Virginia Giuffre, la donna che lo stava trascinando alla sbarra con l’accusa di molestie sessuali. Il terzogenito della regina ha raggiunto un accordo finanziario per mettere fine a una vicenda che ha messo in profondo imbarazzo la Corte inglese, e che lo vedeva accusato di abusi su una ragazza allora minorenne con la complicità di Jeffrey Epstein. I dettagli del patteggiamento non sono stati resi noti: la cifra dell’intesa resta confidenziale, anche se nei mesi scorsi alcuni tabloid si erano spinti a ipotizzare, nel caso di un accordo extragiudiziale, una cifra tra i 5 e i 10 milioni di dollari. Il documento depositato alla corte di New York, che mette nero su bianco l’intesa, si limita a parlare di una "sostanziale donazione" all’associazione di beneficenza di Giuffre a sostegno delle vittime di violenze sessuali. Con l’accordo Andrea non ammette nessuna delle accuse mosse nei suoi confronti dalla donna che, comunque, "loda per il coraggio" di essersi fatta avanti. Ha "sofferto come vittima di abuso e anche di ingiusti attacchi pubblici. È noto che Jeffrey Epstein ha portato avanti per anni il traffico di giovani ragazze. Il principe Andrea si rammarica delle sue relazioni con Epstein" e si impegna "a dimostrare il suo rimorso", sostenendo la battaglia contro gli abusi e le vittime. Da Buckingam Palace non arriva nessun commento ufficiale. Anche se, secondo indiscrezioni, dietro l’accordo ci sarebbe proprio il pressing della famiglia reale intenzionata a evitare un nuovo scandalo nell’anno segnato dalle celebrazioni del Giubileo di Platino dei 70 anni sul trono di Sua Maestà. Il patteggiamento scongiura un processo pubblico estremamente imbarazzante per la corte britannica e per quel figlio – da molti indicato come il prediletto – della quasi 96enne Elisabetta, già sospeso in questi mesi da ogni incarico ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?