15 mar 2022

Il paese vuole intitolare la piazza a Liedholm No del comitato: meglio ricordare il parroco

L’intitolazione a Nils Liedholm della piazza davanti alla chiesa di Santa Maria Assunta divide Lu e Cuccaro Monferrato, il paese caro al calciatore e allenatore svedese che su queste colline produceva pure vino. La decisione dell’amministrazione comunale, con tanto di delibera non va giù al comitato ‘don Giovanni Caprino’, per oltre 44 anni parroco di Cuccaro, che si è addirittura rivolto ad un avvocato, Riccardo Vaccaro, per far valere le proprie ragioni. "Nulla contro Liedholm. Gli si dedichi una strada, o il campo sportivo, ancora senza nome, ma giù le mani dal sagrato – dice il legale – Lì va celebrato don Giovanni Caprino, non Liedholm, che su quel piazzale non ha mai giocato a calcio e non ha neppure mai fornito il vino per la messa". Una presa di posizione che il sindaco, Franco Alessio, definisce "aberrante, vergognosa e indegna", secondo cui "è inaccettabile che i soliti concittadini contrari a tutto strumentalizzino la figura di un parroco". Una disputa alla don Camillo e Peppone che, nel centenario della nascita del campione svedese, rischia di rovinare i festeggiamenti.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?