Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
19 mag 2022

Erdogan gela Finlandia e Svezia Ma Italia e Usa: "Subito nella Nato"

Presentata ufficialmente la richiesta di adesione. La premier Marin vede Draghi: "Insieme saremo più forti"

19 mag 2022
giovanni rossi
Cronaca
Il saluto della premier finnica Sanna Marin (36 anni) a Mario Draghi (74)
Il saluto della premier finnica Sanna Marin (36 anni) a Mario Draghi (74)
Il saluto della premier finnica Sanna Marin (36 anni) a Mario Draghi (74)
Il saluto della premier finnica Sanna Marin (36 anni) a Mario Draghi (74)
Il saluto della premier finnica Sanna Marin (36 anni) a Mario Draghi (74)
Il saluto della premier finnica Sanna Marin (36 anni) a Mario Draghi (74)

di Giovanni Rossi Sì convinto dell’Italia all’adesione di Finlandia e Svezia alla Nato. Contro le minacce della Russia, i due paesi scandinavi rinunciano a una neutralità di lunghissimo corso e chiedono riparo all’alleanza atlantica. Le lettere ufficiali di adesione sono consegnate simultaneamente a Bruxelles dall’ambasciatore finlandese Klaus Korhonen e dall’ambasciatore svedese Axel Wernhoff al segretario generale della Nato Jens Stoltenberg. "Sono onorato di ricevere le richieste di adesione di Svezia e Finlandia", commenta il politico norvegese. "Non vedo l’ora di accoglierle come 31° e 32° alleato", twitta a stretto giro il segretario di Stato americano Antony Blinken. "Una giornata storica per la nostra alleanza e per il mondo intero", aggiunge il premier britannico Boris Johnson. L’unico a mettersi di traverso è il presidente turco Recep Tayyip Erdogan: "Sosteniamo sempre l’alleanza e lo spirito alleato. Ma non possiamo dire sì a ogni proposta, non possiamo dire sì a un’alleanza con quei paesi che sostengono i terroristi (ndr, curdi) che minacciano la sicurezza della Turchia", alza la posta Ankara, anche in forza delle energie diplomatiche spese per mediare (invano) tra Russia e Ucraina. "Siamo tutti d’accordo sul fatto che dobbiamo stare insieme", smorza il conflitto Stoltenberg. L’Italia spende la sua parola per un ingresso immediato dei due paesi scandinavi. È il presidente del Consiglio Mario Draghi a comunicarlo di persona alla premier finlandese Sanna Marin, in visita diplomatica a Roma. "L’Italia accoglie con grandissimo favore questo giorno storico per la Finlandia. Noi, come altri paesi, saremo impegnati a garantire e aiutare la sicurezza della Finlandia nella fase di transizione. Cosa questo comporti lo vedremo, ma questo impegno c’è e non ha condizioni", sottolinea Draghi alla 36enne premier, la più giovane nella Ue. "Il contesto della sicurezza europea è cambiato perché la Russia ha detto chiaramente che non rispetta i principi fondamentali e che vuole impedire ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?