Nei penitenziari della

Sardegna ad agosto sono aumentati i detenuti appartenenti alla criminalità organizzata, ristretti nei circuiti dell’Alta Sicurezza.

Lo segnala l’associazione Socialismo Diritti Riforme (Sdr), in base ai dati forniti dalla sezione statistica dell’Ufficio del capo del dipartimento dell’amministrazione penitenziaria. Si riempiono le nuove carceri, mentre restano semivuote le tre colonie penali. Per esempio, a Oristano-Massama è stato superato il numero regolamentare dei posti disponibili: sono 263 i detenuti per 259 posti, in prevalenza ergastolani in regime di alta sicurezza. A Tempio Pausania in un mese i reclusi sono passati da 153 a 171 per 170 posti. Complessivamente

le persone private della libertà nelle strutture detentive sono passate

in un mese da 1.925 a 1.961 ,