Roma, 5 febbraio 2021 - Il bollettino di oggi sull'epidemia da Coronavirus in Italia, con gli ultimi aggiornamenti del ministero della Salute, rivela una "situazione stabile", ma "non particolarmente confortante", ha commentato l'epidemiologo Gianni Rezza: risalgono, infatti, i nuovi positivi e resta elevato il numero dei morti. Dopo settimane in cui la curva epidemica stava mantenendo un andamento stabile, ora si rischia un'inversione dell'andamento dei contagi Covid: secondo la Fondazione Gimbe sono "esauriti gli effetti del Decreto Natale" e in 9 regioni sta risalendo l'incremento percentuale dei nuovi casi. Mentre si va verso il primo weekend con l'Italia quasi tutta in zona gialla (qui cosa si può fare), il nuovo report settimanale della cabina di regia ha riportato un Rt settimanale invariato a 0,84, ma "si osserva un lieve generale peggioramento dell'epidemia, con un aumento nel numero di regioni classificate a rischio alto". Si ridisegna, quindi, la mappa tricolore del Paese (qui come cambiano i colori delle Regioni), mentre l'Alto Adige ha già annunciato un nuovo lockdown duro per 3 settimane, che scatterà lunedì prossimo. Intanto, scoppia il caos sui ristoranti aperti la sera in zona gialla, ma il Cts frena: nessun via libera.

Rezza: "Sì a Regioni gialle o arancioni con mini zone rosse all'interno"

Spostamenti tra regioni, Boccia: "Decide il nuovo governo dopo il 15 febbraio"

Fronte vaccini anti-Covid (qui la dashboard dei vaccinati in Italia in tempo reale): il commissario straordinario per l'emergenza, Domenico Arcuri, ha annunciato che arriveranno domani nel nostro paese le prime 249.600 dosi del vaccino di AstraZeneca, per essere somministrate dalla prossima settimana. 

Covid, il bilancio del 5 febbraio

Secondo il bollettino del ministero della Salute oggi si registrano 14.218 casi Covid e 377 morti. Sono stati 270.507 i test (tamponi molecolari e antigenici) effettuati nelle ultime 24 ore in Italia (ieri erano stati 270.142, quindi appena 400 in meno), con un tasso di positività del 5,2% (ieri era stato del 5,05%). "La situazione sembra stabile in questo momento", ha commentato Rezza, anche se "non è particolarmente confortante" e sopratutto "le varianti hanno maggiore trasmissibilità, quindi dobbiamo fare presto a vaccinare". Le persone ricoverate in terapia intensiva in Italia sono 2.142, in calo di 9 unità rispetto a ieri, nel saldo tra ingressi e uscite; gli ingressi giornalieri sono 132. I ricoverati con sintomi sono invece 19.575, quindi 168 in meno di ieri. I casi totali sono 2.611.659. I guariti sono 14.995 (ieri 17.680), per un totale di 2.091.923. Sempre in discesa il numero delle persone attualmente positive, 1.159 in meno (ieri -4.445): i malati ancora attivi sono ora 429.118. Di questi, 407.401 sono in isolamento domiciliare, 982 meno di ieri. Riguardo le Regioni, in Lombardia si registrano 2.504 casi, in Campania 1.665 e in Emilia Romagna 1.364. 

I numeri delle Regioni

Le notizie locali / Lombardia

E' ancora la Lombardia la regione con più casi da Covid nelle 24 ore: in Regione si contano 2.504 nuovi positivi, con una percentuale di rapporto tamponi/contagi pari al 6,4%. I ricoveri in terapia intensiva diminuiscono di tre unità (359 in tutto), sono invece 10 in più quelli ordinari. I guariti sono 1.152, mentre si contano 46 decessi. Su scala provinciale, la città metropolitana milanese annovera 600 casi tondi, di cui 243 dentro le mura del capoluogo. Brescia resta l'altra area regionale più colpita (+488), seguita da Como (+311) e Varese (+301). 

Campania

Continua, in Campania, l'aumento dei contagi. Secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione Campania, nelle ultime 24 ore sono 1.665 (di cui 105 casi identificati da test antigenici rapidi) i positivi (103 sintomatici) su 16.915 tamponi esaminati (di cui 2.266 antigenici). Ieri il tasso di positività era pari al 8,33%, oggi è del 9,84%. Ventitré i decessi (11 nelle ultime 48 ore e 12 deceduti in precedenza ma registrati ieri) e 672 le persone guarite. In merito al report posti letto su base regionale, aumentano i posti letto di terapia intensiva occupati (oggi 103 e ieri 100) e ancor di più quelli degenza con 1490 posti occupati mentre ieri erano 1468.

Emilia Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 224.164 casi di positività, 1.364 in più rispetto a ieri- 503 gli asintomatici - su un totale di 27.354 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 4,9% (eta' media 41,7 anni). I decessi sono 54, 9.768 da inizio pandemia. Ancora in calo i casi attivi (-669) e ricoveri (-62). I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 182 (-6 rispetto a ieri), 1.990 quelli negli altri reparti Covid (-5). Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.979 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 171.260.

Covid Bologna, bimba muore a 12 anni. Era affetta da gravi patologie

Lazio

Attenzione al weekend, il Lazio è in zona gialla ma è necessario evitare assembramenti. È l'ennesima raccomandazione dell'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato, nel diffondere i dati odierni sul fronte della pandemia. Nel dettaglio "oggi su oltre 11 mila tamponi nel Lazio (-1.440) e oltre 18 mila antigenici per un totale di quasi 30 mila test, si registrano 1.141 casi positivi (-33), 36 i decessi (-6) e +2.310 i guariti. Diminuiscono i casi, i decessi, ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 9%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 3%. I casi a Roma città sono a quota 500". 

Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 9.887 test per l'infezione da Covid-19 e 1.215 casi positivi. Sono stati inoltre registrati 29 decessi: 9 in provincia di Bari, 13 in provincia di Foggia, 9 in provincia di Taranto. Due decessi registrati nei giorni scorsi nella provincia BAT sono stati riclassificati e riattribuiti. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.356.327 test, 73.013 sono i pazienti guariti e 51.026 sono i casi attualmente positivi. 

Piemonte

In Piemonte sono 936 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, il 5% dei 18.810 tamponi eseguiti. Gli asintomatici sono 313 (33,4%). Nelle ultime 24 ore ha registrato anche 22 decessi, di cui uno verificatosi oggi, e 749 guariti. Stabili i ricoverati in terapia intensiva, che sono 147 ovvero 4 in più rispetto a ieri, calano quelli degli altri reparti, che sono 44 in meno rispetto a ieri per un totale di 2.021. I piemontesi in isolamento domiciliare sono 10.010. Dall'inizio della pandemia, il Piemonte ha registrato 230.966 positivi, 8.973 decessi e 209.815 guariti

Toscana

In Toscana sono 703 i positivi al Covid in più rispetto a ieri (696 confermati con tampone molecolare e 7 da test rapido antigenico). Dall'inizio dell'epidemia in Toscana sono 137.242 i casi di positività al Coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,5% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei 703 nuovi positivi odierni è di 43 anni circa.  I guariti crescono dello 0,2% e raggiungono quota 122.865 (89,5% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 10.120 tamponi molecolari e 6.826 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4,1% è risultato positivo. Sono invece 7.552 i soggetti testati (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 9,3% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 10.092, +4,1% rispetto a ieri. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 748 (6 in meno rispetto a ieri, meno 0,8%), 105 in terapia intensiva (7 in meno rispetto a ieri, meno 6,3%).  Oggi si registrano 16 nuovi decessi.

Veneto

"La quota di tamponi è di 3.802.140 molecolari e 2.713.598 tamponi rapidi. Sono stati rilevati 668 positivi nelle ultime 24 ore, con 31.618 tamponi, con un'incidenza del 2,11%. Un'incidenza bassa che conferma il dato sulla circolazione oggi del virus di 0,3% della popolazione". Lo ha detto Luca Zaia, presidente della regione Veneto, nel corso dell'aggiornamento alla stampa di oggi. "Nel Veneto i decessi nelle ultime 24 ore sono 25. Positivi dall'inizio sono 315.509, gli attualmente positivi sono 27.926. I ricoverati sono 1.956. Rispetto alla punta massima di 3.400 ricoverati toccata il 31 dicembre abbiamo circa 1.500 posti liberi in piu'. Di questi 1.796 sono in area non critica (-21), e 210 terapie intensive (-1)".

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 5.396 tamponi molecolari sono stati rilevati 312 nuovi contagi con una percentuale di positività del 5,78%. Sono inoltre 1.906 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 134 casi (7,03%). I decessi registrati sono 20 a cui si aggiungono 12 pregressi; i ricoveri nelle terapie intensive sono 65 (ieri 64) mentre quelli in altri reparti scendono a 536 (ieri 550). Lo comunica il vicegovernatore del Fvg con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 2.522, con la seguente suddivisione territoriale: 578 a Trieste, 1.222 a Udine, 554 a Pordenone e 168 a Gorizia. I totalmente guariti sono 54.215, i clinicamente guariti salgono a 1.622, mentre le persone in isolamento scendono a 10.454. 

Umbria

Tornano a crescere i nuovi casi Covid giornalieri in Umbria, 443 nell'ultimo giorno, più 19 per cento rispetto a ieri secondo quanto riporta il sito della Regione. Il totale dall'inizio della pandemia è 37.751. Segnalati altri dieci morti, 823, e 226 guariti, 30.530, con gli attualmente positivi ora 6.398, 207 in più di ieri. Nell'ultimo giorno sono stati processati 3.888 tamponi e 4.761 test antigenici. Il tasso di positività è del 5,1 per cento sul totale (ieri 4,9) e dell'11,3 sui soli molecolari (10,1). Continua la crescita dei ricoverati in ospedale, 443, cinque in più, mentre rimane stabile a 66 il numero dei pazienti in terapia intensiva.

Marche

Sono 414 i positivi registrati nelle Marche nel percorso nuove diagnosi: 82 in provincia di Macerata, 181 in provincia di Ancona, 91 in provincia di Pesaro-Urbino, 21 in provincia di Fermo, 20 in provincia di Ascoli Piceno e 19 fuori regione. Nelle ultime 24 ore sono stati testati 4.729 tamponi: 3.107 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1497 nello screening con percorso Antigenico) e 1.622 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 13,3%). Il rapporto positivi/testati è pari al 3%.

Abruzzo

Sono complessivamente 44.464 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 276 nuovi casi. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 10 nuovi casi e sale a 1.498. Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 10.226 (-17 rispetto a ieri). Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 640.431 tamponi molecolari (+3.669 rispetto a ieri) e 88.453 test antigenici (+2770 rispetto a ieri). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 4.2 per cento. Sono 453 i pazienti (+1 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 48 (+1 rispetto a ieri con 5 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 9.725 (-19 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. 

Calabria

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 502.510 soggetti per un totale di tamponi eseguiti pari a 531.634 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 33.867 (+239 rispetto a ieri), quelle negative 468.463. 

Sardegna

Sono 169 nuovi casi di Covid-19 in Sardegna, dove si sono registrate 5 vittime nelle ultime 24 ore. Salgono a 39.248 i casi di positivita' complessivamente accertati dall'inizio dell'emergenza mentre i decessi sono in totale 1.010. Sono stati eseguiti 596.329 tamponi, per un incremento complessivo di 3.320 test rispetto al dato precedente. Sono invece 403 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+5 rispetto al dato di ieri), mentre sono 29 (+1) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 14.274. I guariti sono complessivamente 23.303 (+217), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell'Isola sono attualmente 229.

Basilicata

In Basilicata - zona gialla dallo scorso 11 gennaio - ieri sono stati analizzati 1.198 tamponi molecolari: 91 sono risultati positivi al Coronavirus, ma solo 88 appartengono a residenti in regione. Nelle ultime 24 ore non sono stati registrati decessi, con il totale delle vittime lucane salito a 321. Sale in un giorno, da 72 a 86, il numero delle persone ricoverate negli ospedali, delle quali però solo due in terapia intensiva, al San Carlo di Potenza. 

Valle D'Aosta

In Valle d'Aosta 8 nuovi positivi che portano il totale a 7.834 da inizio pandemia, secondo i dati del bollettino regionale. I positivi attuali sono in calo a 179, di cui 25 ricoverati. Tra questi 3 in terapia intensiva e 151 invece sono le persone attualmente in isolamento domiciliare. Il totale dei decessi sale da 407 a 408.

Le altre notizie

Covid, i commercialisti: agli italiani è costata 5.420 euro a testa

Le mascherine riciclate? Possono diventare strade