Un reparto di terapia intensiva (Ansa)
Un reparto di terapia intensiva (Ansa)

Roma, 5 gennaio 2021 - Aggiornamento: Indice Rt, i dati del 12 febbraio. Italia e regioni

 

Non cambia questa settimana il valore dell'Rt medio dell'Italia, che resta stabile a 0.84. Ma "si osserva un lieve generale peggioramento della epidemia" da Coronavirus, "con un aumento nel numero di regioni classificate a rischio alto". Secondo quanto si legge nella bozza del report settimanale di monitoraggio ministero della Salute- Iss, riferito al periodo 25-31 gennaio, sono tre le Regioni con una classificazione di rischio alto (mentre era una sola la settimana precedente): provincia di Bolzano, Puglia e Umbria. Sono undici, invece, con rischio moderato: Abruzzo, Campania, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, provincia di Trento e Toscana. 

Colori regioni Covid: come cambia la mappa dell'Italia

In particolare, Umbria e provincia di Bolzano "hanno un Rt puntuale maggiore di 1, anche nel limite inferiore compatibile con uno scenario di tipo 2". Mentre le altre Regioni hanno un Rt puntuale compatibile con uno scenario tipo uno, ma 5 sono in bilico, riportando il valore medio attorno all'1: si tratta di Abruzzo 0.99 - CI: 0.99- 1.05; Friuli Venezia Giulia 1.03 CI: 0.99-1.08; Liguria 0.95 CI: 0.89-1.00; Marche 0.95 CI: 0.86-1.05; Toscana 0.98 CI: 0.93-1.03.

Rezza: "Sì a Regioni gialle o arancioni con mini zone rosse all'interno"

Si conferma, dunque, l'indice Rt della scorsa settimana, ma stavolta con un range (0.76-1.02) che supera l'1 nel suo limite superiore. In due regioni la trasmissibilità è in contro-tendenza rispetto al resto del paese con un Rt significativamente sopra la soglia di 1 e 5 regioni riportano il valore puntuale attorno all'1 con valori compresi tra 0.95 e 1,03.

Coronavirus, il bollettino del 6 febbraio

Indice Rt regione per regione

Questo l'indice Rt nel dettaglio.

Abruzzo 0.99
Basilicata 0.63
Calabria 0.81
Campania 0,78
Emilia Romagna 0.83
Friuli Venezia Giulia 1.03
Lazio 0.8
Liguria 0.95
Lombardia 0.94
Marche 0.95
Molise 0.9
Piemonte 0.78
Provincia autonoma di Bolzano 1.06
Provincia autonoma di Trento 0.61
Puglia 0.91
Sardegna 0.75
Sicilia 0.73
Toscana 0.98
Umbria 1.18
Valle d'Aosta 0.85
Veneto, 0.63