Un anziano palestinese cammina sulle macerie della propria casa
Un anziano palestinese cammina sulle macerie della propria casa

La svolta arriva dopo il tramoto: il gabinetto di sicurezza israeliano ha accettato il cessate il fuoco contro Gaza. All’undicesimo giorno di guerra le forti pressioni internazionali, a partire da quelle del presidente Usa Joe Biden, dunque si concretizzano. Varie fonti indicano che lo sforzo di mediazione, condotto dall’Egitto e dall’inviato dell’Onu Tom Wennesland in Qatar, abbia sortito l’effetto sperato e che la calma sia destinata a tornare tra Israele e la Striscia. Nel mezzo ci sono oltre 4mila razzi lanciati da Gaza su Israele che hanno costretto circa un milione e mezzo di abitanti a entrate nei rifugi. Dodici le vittime. A Gaza, invece, sono 227 i morti, di cui 65 bambini e 39 donne, della controffensiva scatenata da Israele.