Code chilometriche di tir nel Kent, ieri in Inghilterra meridionale, per giungere all’ eurotunnel e arrivare nel continente europeo. Secondo i media del Regno Unito, dietro l’ingorgo c’è la Brexit, ovvero la paura di quello che potrà succedere fra due settimane, precisamente il 31 dicembre, quando al termine della cosiddetta ‘fase di transizione’ l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, sancita dal referendum del 2016 e approvata definitivamente dalle due parti nel gennaio scorso, diventerà realtà. Molte aziende stanno accumulando merci nel tentativo di evitare interruzioni delle consegne attraverso la Manica, che potrebbero verificarsi al termine del periodo di transizione post-Brexit, previsto per la fine dell’anno. Fin dalla mattinata le code sull’autostrada che porta all’ingresso del tunnel sotto la Manica, iniziate nella zona di Ashford, si sono estese per una decina di chilometri fino all’ingresso del tunnel a Folkestone. Sono state segnalate anche lunghe code di mezzi pesanti lungo la M20 tra Capel-le-Ferne e il porto di Dover.