Giovanni Spadafora ha 105 anni
Giovanni Spadafora ha 105 anni

Modena, 23 dicembre 2014 - A 105 anni eredita una fortuna. Alcuni familiari di Giovanni Spadafora, ultracentenario calabrese residente a Modena, durante i lavori di sistemazione della casa di famiglia a Cosenza, in un involucro impolverato ma ancora integro, hanno rinvenuto alcuni vecchi ricordi di famiglia, tra i quali, oltre a lettere e fotografie varie, un certificato di debito pubblico degli anni ‘50 di 50mila lire.

Il Buono del Tesoro apparteneva al fratello del signor Giovanni, molto più giovane e morto tanti anni prima celibe e senza figli.

Il titolo è stato fatto stimare da un consulente contabile di Agitalia ed è risultato un valore monetario attuale, tra interessi, rivalutazione e capitalizzazione, per oltre mezzo secolo di giacenza nelle casse dello Stato di circa 218mila euro.

La famiglia dell’anziano signore ha conferito mandato all’ufficio legale di agitalia per agire al fine del recupero della somma presso la Banca d’Italia ed il Ministero delle Finanze obbligati in solido ad onorare tutti i debiti degli Istituti bancari non più esistenti e dei titoli pubblici facenti capo allo Stato italiano. E’ già stata inoltrata la richiesta al Ministero dell’Economia ed a Bankitalia per la restituzione della somma maggioratatitolo- con gli interessi. Si prospetta una causa e la via per poter riottenere i soldi mai incassati è, come accaduto in altri casi, la mediazione.