La lava avanza a La Palma, l’isola delle Canarie da giorni minacciata dall’eruzione del vulcano: una lunga scia di fuoco, fino a 12 metri di altezza, procede lasciandosi dietro distruzione con oltre 300 edifici e più di 150 ettari ormai sepolti. E mentre è fallito il tentativo di erigere una barriera per salvare il centro abitato di Todoque - con 1.300 abitanti evacuati - scatta anche l’allarme per il pericolo di gas tossici. A cominciare dall’anidride solforosa che il cratere del Cumbre Vieja sta buttando fuori.