Sarà necessario realizzare gli interventi e fare il ‘bonifico parlante’ entro dicembre, se si vuole approfittare del bonus facciate al 90%. Per il 2022, lo sconto rimane ma la percentuale di detrazione scende al 60%. La caratteristica di questo bonus è che la detrazione non ha un tetto di spesa e richiede meno burocrazia del Superbonus.

Dal 2023, si torna al bonus ristrutturazioni al 50% oppure per ottenere il

Superbonus ridotto del 65% bisognerà fare il "cappotto energetico": non basterà solo tinteggiare.