Coronavirus, inaugurata la nuova terapia intensiva al Sacco di Milano (Imagoeconomica)
Coronavirus, inaugurata la nuova terapia intensiva al Sacco di Milano (Imagoeconomica)

Roma, 30 maggio 2020 - Certificato il nuovo step della Fase 2 (in pratica una Fase 3) con il ritorno degli spostamenti tra regioni a partire dal 3 giugno, gli occhi restano puntati sul bollettino quotidiano della Protezione civile, che monitora l'andamento dell'epidemia di Coronavirus in Italia. Rallenta il trend dei contagi in Lombardia, ma torna a salire in numero delle vittime. Oggi intanto è arrivata l'accusa della Corte dei Conti sulla situazione della sanità italiana: "Privilegiati grandi ospedali e medici emigrati all'estero, popolazione senza protezioni adeguate nell'emergenza Covid". Il documento evidenzia la 'fuga' dei medici per mancanza di posti e bassi stipendi. In base ai dati Ocse, negli ultimi 8 anni sono stati più di 9mila i camici bianchi formatisi in Italia che se ne sono andati.

Il bilancio del 30 maggio

Tornano sotto quota 500 i contagi giornalieri in Italia, 416 oggi contro i 516 di ieri: un dato che ancora una volta dipende prevalentemente dai numeri lombardi, 221 casi oggi contro 354. Il totale degli italiani colpiti dal virus sale a 232.664. Aumentano invece i morti, passati dagli 87 di ieri ai 111 di oggi, e sono 33.340 in tutto. I guariti sono 2.789 (contro i 2.240 di 24 ore fa), per un totale di 155.633. In ben 12 Regioni oggi non si registrano decessi: sono Campania, Puglia, Trento, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Bolzano, Umbria, Sardegna, Val d'Aosta, Calabria, Molise e Basilicata. Forte calo del numero dei malati attuali, 2.484 in meno (il 29 maggio 1.811), per un totale che scende a 43.691. E prosegue da quasi due mesi ormai il calo dei ricoveri: quelli in regime ordinario sono addirittura 414 in meno (6.680 in totale), mentre le terapie intensive scendono di 25 unità, e sono 450. Infine, effettuati in 24 ore 69.342 tamponi, con il rapporto positivi/tamponi che scende a 0,6%, il più basso di sempre.

Speciale Coronavirus

​Lombardia, 67 morti

Oggi in Lombardia sono stati registrati 221 nuovi positivi e 67 decessi. In totale, dall'inizio dell'epidemia, i contagi sono 88.758, mentre i decessi 16.079. Gli attualmente positivi calano di 874 unità (in totale 21.809), mentre i guariti/dimessi 1.028 (50.870). I tamponi effettuati sono stati 14.301 (741.447), con un rapporto tamponi/poisitivi dell'1,5%. Ieri i nuovi positivi erano stati 354, i morti 38. Contagi in calo anche nel Milanese: oggi sono stati registrati 62 casi in provincia e 25 nel capoluogo. Il 29 maggio nella Città metropolitana i nuovi contagi erano stati 74, a Milano 32.

Piemonte, 82 positivi in più

Sono 7 in Piemonte i decessi. Il totale delle vittime sale quindi a 3.858. Aumentano i guariti, pari a 18.246 (652 in più), mentre i contagi sono 30.583, 82 in più rispetto a ieri (di cui 25 rilevate nelle Rsa, 13 conferme di sierologie positive, 29 asintomatiche). I ricoverati in terapia intensiva sono 60 (uno in meno), mentre le persone in isolamento domiciliare sono 4.242. Infine i tamponi diagnostici finora processati, pari a 315.828, di cui 174.352 risultati negativi.

Emilia Romagna, il virus frena

Oggi si contano 5 persone che hanno perso la vita in Emilia Romagna, per un totale di 4.107 morti dall'inizio della crisi. Oggi inoltre 20 casi di positività in più rispetto a ieri, di cui la metà sono asintomatici e derivano dall'attività di screening regionale. Le nuove guarigioni sono invece 300, per un totale di 20.373 persone: oltre il 73% sul totale dei contagi dall'inizio dell'epidemia. Continuano inoltre a calare i numero malati effettivi, che ad oggi sono 3.279, ovvero in calo di 285 unità. Diminuiscono ancora i pazienti in terapia intensiva (oggi sono 65, ovvero 11 in meno) e quelli ricoverati negli altri reparti covid (398 in tutto, 31 in meno rispetto a ieri). In calo anche le persone in isolamento a casa, con sintomi lievi o asintomatiche, che sono in tutto 2.816 (circa l'86% di quelle malate), giù di 243. Oggi sono stati refertati 4.464 tamponi, che raggiungono così quota 321.373 in totale, a cui si aggiungono 2.820 test sierologici.

Forlì, guarita a 103 anni

Liguria, 7 morti e altri 32 contagi

Scendono ancora i positivi al Covid-19 in Liguria, poco più di tremila, con 198 casi in meno (nel dettaglio sono 3.035). Ma si registrano ancora vittime, 7 nelle ultime 24 ore, per un totale di 1.457 dall'inizio dell'emergenza e ancora contagiati, 32 nell'ultima giornata. La pressione sugli ospedali continua però a ridursi: oggi risultano 10 ricoverati in meno per un totale di 195, di cui 9 in terapia intensiva. Le persone giudicate guarite grazie a un doppio tampone negativo sono 223. I test effettuati nelle ultime 24 ore sono 2.719, portando a 104.892 il numero di tamponi fatti fino ad oggi.

Toscana, dodici i nuovi contagiati e sei decessi

Il Covid 19 nelle regioni

Provincia per provincia

Le altre notizie di oggi

Dal 3 giugno stop quarantena per chi viene da area Schengen e Regno Unito

Spostamenti tra regioni, De Luca: "Non si comprende riapertura generalizzata"

"Medici in fuga e territori sguarniti: cittadini lasciati indifesi"

Le regole per mangiare al ristorante e al bar in sicurezza

Mamme e lavoro: in pista le idee per ripartire