"Un attacco senza precedenti alla democrazia": è la reazione del governatore di Delhi, Arvind Kejriwal all’arresto dell’attivista ecologista Disha Ravi (nella foto), fermata sabato dalla Polizia con l’accusa di avere condiviso un documento a sostegno della protesta dei contadini indiani contro le nuove leggi sull’agricoltura. Disha Ravi, 22 anni, una delle fondatrici della sezione indiana di Fridays for Future, è stata definita una cospiratrice chiave nella "formulazione e pubblicizzazione" del toolkit, la "cassetta degli attrezzi" con i suggerimenti per affiancare i contadini indiani nella loro lotta, rilanciata in tutto il mondo lo scorso 4 febbraio da Greta Thunberg.

Disha Ravi è stata fermata a Bangalore e trasferita nella capitale indiana. Secondo le denunce di vari esponenti dei diritti umani, è stata interrogata senza che all’udienza prendesse parte un avvocato difensore.