La catena del monte Bianco (Ansa)
La catena del monte Bianco (Ansa)

Aosta, 3 ottobre 2021 - Tre alpinisti sono rimasti bloccati sulla via dell'Innominata, a 4.700 metri di quota sul Monte Bianco. Uno di loro era in ipotermia. Ma sono salvi. Hanno infatti raggiunto il bivacco Vallot alle 4 della notte rtra il 2 e il 3 ottobre. In mattinata il Soccorso Alpino Valdostano (Sav) deciderà, in base alle loro condizioni fisiche e al meteo, se procedere al recupero in elicottero. Il percorso è stato indicato ai tre dagli operatori del Sav, dalla Centrale unica del soccorso. 

La quota a cui si trovavano, e il tipo di via sulla quale stavano salendo gli alpinisti, forse finlandesi, non permettevano l'intervento di squadre via terra.

Gli uomini del Soccorso alpino valdostano e il medico del 118 stanno sono riusciti nella notte a stabilire un nuovo contatto con i tre alpinisti, anche se le comunicazioni sono state molto difficili. "Gli è stato detto - spiegavano nella notte dalla Centrale unica del Soccorso della Valle d'Aosta - di tentare di raggiungere in autonomia il Bivacco Vallot. Domattina (oggi, ndr), se le condizioni meteo lo consentiranno, si tenterà una missione in elicottero". Per fortuna i tre sono riusciti a mettersi in salvo al bivacco.