L’ex cardinale americano Theodore McCarrick è stato incriminato per pedofilia in Massachusetts. È il più alto prelato e il primo cardinale negli Usa, (spretato però già nel 2019 con un processo canonico in Vaticano), che finisce nei guai per un caso di abusi sessuali su un minore, ha detto al ‘Boston Globe’ Mitchell Garabedian, l’avvocato che nel 2002 aiutò il quotidiano a scoperchiare lo scandalo della pedofilia nel clero cattolico in uno scoop da premio Pulitzer trasformato da Hollywood nel film da Oscar "Spotlight". "Uncle Ted" come si faceva chiamare da giovani seminaristi e da chierichetti all’epoca in cui dava la scalata alle gerarchie della Chiesa, è accusato di aver aggredito sessualmente un ragazzo di 16 anni. L’abuso sarebbe avvenuto negli anni Settanta, durante un ricevimento nuziale al Wellesley College, un ateneo femminile del Massachusetts, e la vittima, il fratello minore dello sposo, ha detto alla polizia di Wellesley che l’aggressione al matrimonio non era stata l’unica di cui era rimasto vittima.