Martedì 28 Maggio 2024

Messi con l'abito dell'emiro: la sorpresa di Al Thani prima della premiazione

Il fenomeno ha trascinato l'Argentina alla conquista dei Mondiali nella finale vinta ai rigori contro la Francia e ha ricevuto un premio speciale. Tutti i numeri di Leo

Lusail (Qatar), 18 dicembre 2022 - Leo Messi vestito dall'emiro del Qatar, Tamim bin Hamad Al Thani, è una delle fotografie che hanno segnato la finale del Mondiali 2022, vinta dall'Argentina ai rigori contro la Francia. Prima di alzare la Coppa del Mondo al cielo, proprio come aveva fatto il mito Diego Armando Maradona in Messico nel 1986, Messi ha ricevuto dalle mani dell'emiro del Qatar non solo il premio di miglior giocatore della compezione, ma anche un altro regalo davvero speciale. Quella che a prima vista sembrava una vestaglia era in realtà un bisht, tradizionale indumento del Qatar e dei Paesi del Golfo Persico, tipicamente maschile. Un mantello trasparente nero, una specie di giacca della tradizione qatariota, indossata dal numero 10 dell'Argentina e sfoggiata sul palco, in mezzo ai compagni. Un gesto di rispetto e di celebrazione quello destinato a 'La Pulce', consacrata al massimo livello della storia del calcio internazionale con la conquista di questo Mondiale vissuto da assoluto protagonista.

Messi riceve il mantello dall'emiro del Qatar sotto gli occhi di Infantino (Ansa)
Messi riceve il mantello dall'emiro del Qatar sotto gli occhi di Infantino (Ansa)

I numeri di Messi

I numeri di Messi sono adesso completi e ancora più spaventosi. E' stato il giocatore-chiave di questa Argentina e di questa incredibile finale contro la Francia, finita 7-5 dopo i calci di rigore, finale nella quale la 'pulce atomica' ha segnato una doppietta, a cui si somma il rigore che ha inaugurato la lotteria dei penalty. Questi alcuni numeri del fuoriclasse argentino.

6 Come il numero dei 'poker' realizzati durante gli anni al Barcellona (2004-21). A questi si aggiungono 41 triplette e una cinquina.

7 Come il numero di 'Palloni d'oro', il premio individuale più prestigioso del calcio, vinti da Messi dall'inizio della sua carriera (2009, 2010, 2011, 2012, 2015, 2019, 2021), due in più del suo rivale storico, il portoghese Cristiano Ronaldo.

13 Come il numero di gol segnati in cinque partecipazioni alla Coppa del Mondo. Ha segnato sette gol ai Mondiali in Qatar, piazzandosi al secondo posto nella classifica dei marcatori dietro a Kylian Mbappé.

26 Come il numero di partite della Coppa del Mondo che l'argentino ha giocato. Messi ha conquistato il record in Qatar, superando il tedesco Lothar Matthaus.

35 Come il numero di trofei conquistati dal playmaker argentino con la maglia del Barca. Questo include quattro Champions League, dieci campionati spagnoli, sette Copa del Rey, tre Supercoppe europee, otto Supercoppe spagnole e tre Coppe del Mondo per club.

172 Come il numero di presenze in Nazionale. Detiene il record dal 28 giugno 2021. Ha superato il suo connazionale ed ex compagno di squadra al Barcellona Javier Mascherano nell'ultima partita del gruppo di Copa America contro la Bolivia.

671 Come il numero di gol segnati dal Barcellona in tutte le competizioni. Sono 28 in più di quelli segnati da Pelè con il Santos tra il 1956 e il 1974.