Milano, 12 agosto 2017 - La caccia al centravanti del Milan si esaurirà subito dopo Ferragosto e potrebbe avere risvolti inaspettati. Le idee della dirigenza rossonera al momento sembrano abbastanza chiare: Aubameyang e Belotti sono i candidati principali mentre Kalinic rimane il colpo di riserva qualora i candidati ideali non fossero raggiungibili.

Al momento il budget a disposizione di Fassone e Mirabelli è di circa 30 milioni ma questa cifra potrebbe aumentare sensibilmente nei prossimi giorni grazie ad alcune mosse. La principale riguarda la cessione di Carlos Bacca che porterebbe nelle casse rossonere una cifra vicina ai 20 milioni di euro anche se di fatto tutte le pretendenti al colombiano sono uscite di scena in questa corsa e al momento non sembra esserci un acquirente credibile. Inoltre potrebber arrivare anche altri soldi dalla proprietàà per portare questa cifra di partenza per l'ultimo colpo a circa 60 milioni.

Con questi numeri si può sognare in grande e il candidato potrebbe avere un nome che ha circolato poco in queste setitmane. Si tratta di Radamel Falcao, l'attaccante del Monaco che dopo qualche sondaggio senza troppe pretese potrebbe tornare utile alla causa della coppia dirigenziale milanista.

Per quanto riguarda i parametri economici il 'Tigre' rientrerebbe negli standard così come sul livello tecnico visto che Montella gradisce centravanti di quel taglio. L'ultima stagione del colombiano è stata molto positiva con il ritorno al gol con la frequenza di un tempo e soprattutto quell'impatto sulle aprtite che nelle ultime esperienze sembrava aver perso.

Il centravanti del Milan svelerà la sua identità solamente dopo Ferragosto ma il suo nome potrebbe non essere uno dei soliti noti.