Oklahoma City (Stati Uniti), 6 dicembre 2017 – Gli Oklahoma City Thunder proseguono la loro ricorsa verso la zona playoff mettendo in cassaforte il terzo successo consecutivo su cui c’è il timbro inconfondibile di “Mister tripla doppia” di Russell Westbrook che, mandando a referto 34 punti, 14 assist e 13 rimbalzi (settima tripla doppia in stagione), è stato il propulsore del 100-94 finale arrivato al culmine di una grande rimonta: dopo aver chiuso i primi tre quarti a -12 e aver toccato anche il -17 nel terzo quarto, OKC ha invertito bruscamente la rotta negli ultimi 12 minuti con un parziale di 32-14 incentivato anche dai canestri di Anthony (14 punti), George (21 punti di cui 11 nel solo quarto finale) e Adams (20 punti).

Ad Est calano il poker di successi consecutivi i Toronto Raptors che in casa battono nettamente (126-113) i Phoenix Suns: a spingere alla vittoria i canadesi, che hanno preso il largo nella seconda metà del primo quarto chiuso sul 36-23, è stato il consueto tandem composto da Lowry (20 punti, 10 assist e 6 rimbalzi) e DeRozan (20 punti, 8 assist e 7 rimbalzi). Per i Suns oltre al danno invece è arrivata anche la beffa perché Devin Booker nel finale è stato costretto a lasciare il campo accompagnato dai compagni a causa di un infortunio di natura muscolare nella zona dell’inguine. Infine, dopo il pesantissimo -47 patito ieri contro i Jazz, i Washington Wizards si sono prontamente riscattati sbancando Portland 106-92 grazie alla prestazione superlativa di Bradley Beal, autore di 51 punti in 43 minuti giocati con un notevole 21/37 al tiro.