Roma, 12 ottobre 2017 - Dopo il Sudamerica e gli Stati Uniti, la minaccia uragano si concretizza anche per l'Europa. La tempesta tropicale Ophelia, che viaggia nell'Atlantico, si é rafforzata ed é ora un uragano di categoria 1: lo rende noto il Centro nazionale uragani Usa. 

Secondo la climatologa Marina Baldi dell'Ibimet-Cnr Ophelia minaccia soprattutto l'Irlanda e l'Inghilterra, che dovrebbero finire nella sua traiettoria domenica sera con rischi per popolazione e edifici. Ora l'uragano si trova nella parte sudoccidentale delle isole Azzorre - a Ovest del Portogallo - e viaggia verso l'Europa a una velocità di circa 6 chilometri l'ora con venti che soffiano a un massimo di circa 140 chilometri l'ora. E' il decimo uragano si è formato nell'Atlantico in quella che è la terza stagione più intensa dopo quelle del 1933 e del 2004. 

Settembre è stato il mese più intenso di sempre con Irma che ha colpito la Florida e Maria che ha devastato Porto Rico. La stagione degli uragani si concluderà il 30 novembre. Secondo gli esperti, un lieve rafforzamento della perturbazione é possibile nei prossimi giorni.