(ANSA) - MILANO, 27 NOV - A Milano sta arrivando la rivoluzione: quella francese, l'epoca in cui è ambientata l'opera Andrea Chénier, che il 7 dicembre inaugurerà la stagione lirica della Scala. E torna anche quest'anno la prima diffusa, una serie di eventi in città per rendere questo evento inclusivo e aperto a tutti. L'apertura ufficiale sarà il primo dicembre al teatro Litta, 8 gli appuntamenti di stand up poetry realizzati in città, 6 gli appuntamenti di guida all'ascolto. Due tram saranno 'vestiti' su ispirazione dell'opera di Umberto Giordano, mentre bici elettriche a tre ruote, con cassa acustica, trasmetteranno la musica per le strade. I cantanti dell'accademia alla Scala faranno sentire le arie più celebri il 4 dicembre a palazzo Litta e il 5 all'aeroporto di Malpensa. E il terminal 1 di Malpensa è uno dei 27 luoghi in cui l'opera sarà trasmessa in diretta: dall'Ottagono della Galleria Vittorio Emanuele al teatro Dal Verme, dal carcere minorile Beccaria al passante ferroviario di piazza Repubblica.