È un periodo di particolare stress e guardandovi allo specchio, avete visto spuntare parecchi brufoletti sul viso: è normale, si tratta di acne. L’acne è un processo infiammatorio della pelle, che interessa il follicolo pilifero e la relativa ghiandola sebacea, provocando la comparsa di tanti anestetici brufoli, in particolare in viso. È una malattia causata in primis da cambiamenti ormonali, e per questo nove adolescenti su dieci durante la pubertà ne soffrono o colpisce le donne soprattutto nel periodo premestruale. Ma anche lo stress può incidere molto sulla salute dell’epidermide. Per combattere l'eruzione cutanea, o quantomeno contenere gli effetti, si può cominciare dalla dieta, privilegiando questi alimenti.

CEREALI INTEGRALI E LEGUMI
Sono ricchi di zinco, un valido aiuto per ridurre gli effetti dell’acne: pare infatti, che questo minerale riduca le possibilità di proliferazione dei batteri P. Acnes, responsabili dell’acne, e lenisca la pelle irritata.

FRUTTA E VERDURA
Consumate quelle che contengono le vitamine A, B e C, come carote, zucche, albicocche, meloni, pomodori, fragole, mele (queste contengono anche la pectina, sostanza molto efficace per ‘asciugare’ la pelle). Queste vitamine favoriscono il rinnovamento cellulare dell’epidermide, avendo anche un effetto calmante in caso di infiammazione della cute.

PESCE
Sono da preferire salmone, sgombro e sardine: sono infatti ricchi di Omega 3, acidi grassi essenziali che riducono il manifestarsi dell'acne, inibendo l’azione delle molecole responsabili delle infiammazioni cutanee e favorendo il regolare rinnovamento delle cellule.

SEMI
Da consumare, ma con moderazione, sono i semi oleosi come quelli di girasole, di sesamo, di lino e di zucca: per fare scorta di vitamine e di benessere naturale.

TÈ VERDE
Questa bevanda ha un alto potere antinfiammatorio, soprattutto a livello dell'epidermide, per cui se ne raccomandano due o tre tazze al giorno.

PROBIOTICI
Di questa famiglia fanno parte: yogurt, kefir, crauti, zuppa di miso, tempeh e tè Kombucha. Assumerli regolarmente è importante perché aiutano a regolarizzare l’intestino, da cui dipendono gran parte delle infiammazioni, tra cui quelle della cute.

ACQUA
Bere tanto aiuta a depurare il fisico dalle tossine, spesso fonte di impurità e imperfezioni. I canonici due litri quotidiani aiutano a mantenere la pelle luminosa e fresca.

Leggi anche:
- I rimedi last minute per coprire i brufoli
- Amido di riso, alleato di bellezza
- Cinque cause di stress che ignoriamo