Malattie trasmissibili a Gaza, ONU, "forte aumento"

Sovraffollamento e cattive condizioni igieniche nei rifugi dell'Unrwa in Striscia di Gaza hanno portato ad un aumento di malattie trasmissibili, infezioni respiratorie, infezioni della pelle e pidocchi. I rifugi ospitano 9 volte più persone rispetto al previsto.

Gaza: Onu, 'in forte aumento le malattie trasmissibili'

Gaza: Onu, 'in forte aumento le malattie trasmissibili'

Il sovraffollamento e le pessime condizioni igieniche nei rifugi dell'Agenzia Onu per i Rifugiati Palestinesi (UNRWA) nel sud della Striscia di Gaza hanno provocato un aumento significativo di alcune malattie e condizioni trasmissibili come la diarrea, le infezioni respiratorie acute, le infezioni della pelle e condizioni legate all'igiene come i pidocchi. Lo rende noto l'Ufficio per gli Affari Umanitari dell'ONU (OCHA) nel suo aggiornamento quotidiano, come riportato dal Guardian. In media, aggiunge l'OCHA, i rifugi dell'UNRWA situati nelle aree centrali e meridionali ospitano nove volte il numero di sfollati interni rispetto a quello previsto.