YouTube strizza l’occhio ai più giovani e punta forte sugli Shorts

La piattaforma di streaming ha annunciato delle novità per provare a combattere la concorrenza sempre più dura di TikTok e conquistare il pubblico dei teenagers

L'app di YouTube su smartphone

L'app di YouTube su smartphone

Dopo il restyling grafico svelato in occasione del diciassettesimo compleanno, YouTube ha comunicato l’arrivo di nuove funzionalità pensate soprattutto per attrarre sulla piattaforma i più giovani. Con gli aggiornamenti (in arrivo per tutti gli utenti nelle prossime settimane) ci saranno tre diverse modalità di visione per i video, una delle quali tutta dedicata agli Shorts, le clip brevi di YouTube che tanto somigliano ai contenuti di TikTok. In arrivo anche gli Handle per favorire la comunicazione tra creator e utenti e nuove soglie per monetizzare con i contenuti che si postano.

Le nuove modalità di visualizzazione dei video

Con il prossimo aggiornamento della piattaforma di streaming video di YouTube arriveranno tre diverse modalità per visualizzare le clip. Ci sarà un menù interamente dedicato ai video “classici”, quelli che siamo abituati a vedere su YouTube. La seconda modalità sarà dedicata agli Shorts e proporrà agli utenti esclusivamente le clip brevi in stile TikTok. Con il nuovo algoritmo della piattaforma, una volta fatto partire uno Shorts, YouTube continuerà a proporre filmati simili sulla timeline. La terza, infine, è quella dedicata alle dirette dei creator.

Handle e soglie più basse per guadagnare

Oltre alle nuove modalità di fruizione per i video, YouTube ha annunciato l’arrivo degli Handle, gli username dedicati ai creator che potranno scegliere uno pseudonimo diverso rispetto al nome del proprio canale. Una modalità pensata dal colosso dei video per favorire la comunicazione con gli utenti, soprattutto nei commenti e negli Shorts. Per convincere i creator a utilizzare la propria piattaforma, YouTube ha anche comunicato di aver abbassato le soglie per monetizzare postando i video. Dal 2023, per entrare nel cosiddetto Partner Program, basteranno 1.000 utenti iscritti al proprio canale e 10 milioni di visualizzazioni sugli short in 90 giorni.