Instagram rafforza gli strumenti per bloccare gli haters

Il social network di Meta ha annunciato il rilascio di nuove feature per consentire a influencer e creator di bloccare i profili e i commenti offensivi in post e Stories

L'icona del social network su smartphone

L'icona del social network su smartphone

Con una nota sulla newsroom, Instagram ha comunicato che arriveranno presto sulla sua piattaforma delle nuove funzionalità per contrastare l’odio e il proliferare di account e bot che hanno come unico compito quello di “rovinare” post e commenti e Stories. Le nuove feature anti haters saranno presto a disposizione di utenti e creator con uno dei prossimi aggiornamenti dell’app. Il blocco totale degli accountLa prima novità presentata dal social network di Meta è la possibilità di bloccare completamente sia un account che tutti i profili ad esso collegati, anche se creati in precedenza all’azione di blocco. Una funzione particolarmente apprezzata dagli utenti se – come riferito nella nota da Instagram – sono circa 4 milioni gli account bloccati ogni settimana sulla piattaforma. Con questa feature sarà anche possibile bloccare i fastidiosi bot che operano in automatico “disturbando” post, commenti e Stories. Parole nascoste su Instagram Già dallo scorso anno Instagram aveva rilasciato una funzionalità, chiamata “hidden words” con la quale era possibile bloccare preventivamente delle stringhe nei propri contenuti, evitando che quelle parole si potessero utilizzare sotto i propri post. Se fino ad oggi queste stringhe dovevano essere attivate manualmente nelle impostazioni del proprio account, con il rilascio della nuova versione la feature sarà attivata in automatico sotto i post, in commenti e Stories, e consentirà di smascherare alcuni trucchetti (come l’inserimento dei numeri al posto delle lettere) per aggirare il blocco. Saranno bloccate anche le parole spesso usate per le truffe online. Chi può usare la nuova funzione La nuova feature sarà disattivabile in qualsiasi momento nelle impostazioni del proprio account e sarà rilasciata – almeno per ora – solo ai profili dei creator (profili con più di 10.000 follower) che potranno continuare a usare il blocco manuale inserendo parole, frasi e persino emoji non gradite. La funzione sarà inoltre estesa anche ai commenti presenti nelle Stories.

Gli utenti con meno di 10.000 follower potranno comunque creare delle liste personalizzate con parole, frasi ed emoji non gradite.