28 apr 2022

Google e sicurezza: si potrà chiedere di rimuovere indirizzo e numero di telefono

Il motore di ricerca ha deciso di dare agli utenti la possibilità di eliminare anche le informazioni su indirizzi e numeri telefonici tra i risultati delle sue ricerche

L'home page di Google
L'home page di Google

Google aggiorna la lista delle informazioni sensibili che si possono rimuovere tra i risultati delle sue ricerche. A darne notizia è la stessa azienda americana con un post sulla pagina di supporto per gli utenti. La decisione è stata presa per proteggere la privacy di chi utilizza il motore di ricerca e prevenire frodi e possibili accessi agli account personali.

La lista delle informazioni sensibili di Google
Anche prima dell’ultimo aggiornamento delle policy di Google c’erano alcuni dati sensibili che era possibile nascondere tra i risultati delle ricerche. Si trattava, tuttavia, esclusivamente dei dati che potevano permettere furti di identità e di denaro.
La lista aggiornata, invece, contempla anche, oltre al proprio numero di telefono e l’indirizzo di casa, anche il numero della previdenza sociale (per gli utenti americani), quelli dei conti bancari e delle carte di credito, le immagini dei documenti di identità, le firme autografe, le cartelle cliniche, gli indirizzi e-mail, le credenziali di accesso riservate, le immagini personali esplicite o intime non consensuali, i fotomontaggi pornografici e tutte le immagini modificate che possono ricondurre a una persona reale.

Come richiedere a Google l’eliminazione dei risultati sensibili
Per richiedere a Google la rimozione dei “contenuti sensibili” che appartengono alla lista aggiornata rilasciata dal motore di ricerca bisognerà inviare – tramite la pagina di supporto per gli utenti – l’elenco delle pagine (con l’indirizzo completo) nelle quali sono presenti le informazioni private. Google valuterà la richiesta degli utenti preservando l’accesso alle informazioni che sono ritenute di pubblico interesse.
Se il motore di ricerca accetterà la richiesta, quelle pagine non compariranno più tra i risultati riferiti alla persona che ha fatto la domanda di rimozione.
Google sottolinea che quelle stesse pagine non scompariranno comunque dal web; per farlo bisognerà fare richiesta al webmaster del sito in cui compaiono.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?