Lunedì 22 Luglio 2024

Facebook e Instagram, quali sono stati i down più lunghi di sempre e quanto sono durati

Facebook e Instagram down

Facebook e Instagram down

Roma, 5 marzo 2024 - Facebook e Instagram down, le piattaforme di Meta sono andate ‘giù’ alle 16 quando gli utenti si sono visti respingere la password senza poter accedere al proprio sito, creando così problemi e disagi a milioni di persone per almeno un’ora e mezza. Non è la prima volta, e forse non sarà l'ultima, che i social improvvisamente vanno in tilt.

Stop di 14 ore

Come non ricordare l'interminabile blackout iniziato circa alle ore 17 del 13 marzo 2019 e durato fino alle prime ore dell'alba del giorno dopo. Un silenzio assordante di 14 ore per milioni di utenti, esclusi da messaggi, foto e da tutte quelle funzioni social ormai di uso quotidiano.

Down in lockdown

Altro lungo stop fu il 4 ottobre 2021, quando i social network di Marck Zuckerberg hanno subito un'improvvisa battuta d'arresto in pieno Covid. Uno stop reso ancora più drammatico dalla pandemia e dai lockdown, iniziato verso le 17.30 e durato fino a intorno la mezzanotte, con una lenta ripresa e con qualche servizio che dava ancora problemi. E con una piccola ricaduta l'8 ottobre.

Perdite per miliardi di dollari

Di down ce ne sono stati altri, ma questi sono stati i più pesanti nella storia di Facebook, se non si torna al periodo tra il 2024, anno della creazione negli Usa, al 2008, quando il social muoveva i primi passi anche in Italia.

Ad esempio il blocco del 13 marzo 2019 avrebbe causato un danno all'economia mondiale di oltre 1.129.959.864 dollari secondo la piattaforma Netblocks, mentre quello del 4 ottobre avrebbe portato perdite per 6,1 miliardi di dollari per Mark Zuckerberg e il crollo delle azioni della società di oltre il 5%. Per quello di oggi il danno non è ancora stato conteggiato, ma il tempo è stato decisamente inferiore ai due casi citati e di conseguenza anche il danno economico.