TikTok, arriva il ban anche della Casa Bianca

Il governo americano ha comunicato che entro 30 giorni l’app del social network cinese dovrà essere rimossa da tutti gli smartphone e i tablet di sua proprietà

App TikTok su smartphone

App TikTok su smartphone

Dopo la Camera e il Senato degli Stati Uniti, alcuni college americani e, di recente, la Commissione Europea, è arrivato anche lo stop a TikTok da parte dell’amministrazione Biden. Il governo americano, infatti, ha dato 30 giorni di tempo alle sue agenzie federali per rendere effettivo il ban del social network dai dispositivi mobili di proprietà del governo e utilizzati dai dipendenti. La preoccupazione alla base della decisione è sempre la stessa: i possibili rischi legati alla cybersicurezza e alla tutela dei dati degli utenti.

Entro 30 giorni TikTok via da smartphone e tablet

Un mese di tempo per eliminare l’app di TikTok da tutti i dispositivi mobili dei dipendenti del Governo degli Stati Uniti d’America. L’amministrazione Biden segue l’esempio della Camera e del Senato americani e vieta l’utilizzo del social network su smartphone e tablet di sua proprietà. La direttiva con la quale si rende effettivo il ban, spiega che le “agenzie federali dovranno identificare la presenza dell'applicazione, stabilire un processo interno per limitarne l'uso, eliminare le installazioni e revocare l'autorizzazione al loro uso, vietando al contempo il traffico Internet su installazioni informatiche appartenenti alle agenzie”.

Novanta giorni per annullare anche i contratti nei quali è previsto l’uso di TikTok

Non soltanto il ban dai dispositivi del Governo americano, il provvedimento della Casa Bianca ha anche fissato un limite di 90 giorni per rivedere i contratti dei propri dipendenti, inserendo il divieto di utilizzo di TikTok su smartphone e tablet di proprietà del Governo e l’annullamento di eventuali contratti che ne prevedano l'utilizzo.