Lunedì 22 Luglio 2024
FRANCESCO BOCCHINI
Tennis

Australian Open, fuori anche Sinner: ko con Tsitsipas al quinto set

L'altoatesino rimonta ancora una volta da 0-2, ma poi cede alla testa di serie numero tre. Era l'ultimo azzurro rimasto in corsa

La delusione di Jannik Sinner: ko contro Tsitsipas (Ansa)

La delusione di Jannik Sinner: ko contro Tsitsipas (Ansa)

Melbourne, 22 gennaio 2023 - Stefanos Tsitsipas si conferma la bestia nera all'Australian Open di Jannik Sinner. Come un anno fa, è l'ellenico a stoppare la corsa a Melbourne dell'altoatesino, che a differenza di 12 mesi fa si ferma non ai quarti ma agli ottavi di finale. Al nativo di San Candido non basta un'altra rimonta da 0-2 dopo quella al terzo turno: la testa di serie numero tre ha infatti ragione al quinto set, imponendosi al Rod Laver Arena con il punteggio di 6-4, 6-4, 3-6, 4-6, 6-3. Ai quarti il greco affronterà il vincente della sfida fra l'americano Korda e il russo Khachanov

La cronaca

La partenza di match è favorevole al greco, che brekka subito Sinner. La risposta dell'italiano arriva all'ottavo game, ma subito dopo Tsitsipas piazza il contro break che di fatto gli regala l'1-0, visto che poi chiude sul 6-4. Il secondo set è sostanzialmente una fotocopia del primo, dato che il colpo decisivo l'ellenico lo assesta al nono gioco dopo essersi fatto recuperare un break di vantaggio. Impeccabile invece l'approccio nel terzo set dell'azzurro, che dopo il quarto game vola sul 3-1. Al rivale non riesce la risposta e così Sinner riprende coraggio e fiducia. L'onda positiva si trascina nel set successivo: Jannik si guadagna subito un break di margine, Tsitsipas pare in calo e più volte rischia di perdere di nuovo il servizio, ma in ogni frangente evita di lasciare campo libero all'italiano. Poco male per il classe 2001, che manda in archivio il set sul 6-4. In apertura di quinto set, Sinner salva tre palle break nel quarto game, mentre nel sesto deve cedere la battuta all'avversario. E' il momento decisivo, perché l'ellenico non lascia la possibilità di replicare al nostro portacolori. Il 24enne di Atene è efficacissimo nei propri turni al servizio e alla fine festeggia per 6-3.