Lunedì 22 Luglio 2024

MotoGp, come sono andate le seconde libere a Portimao

Miglior tempo di Miller davanti a Vinales. Brutto incidente per Espargaro: bandiera rossa e soccorsi in pista

I piloti della MotoGp (Ansa)

I piloti della MotoGp (Ansa)

Roma, 24 marzo 2023 -  Le seconde prove libere si sono concluse con il miglior tempo di Jack Miller davanti a Vinales. Una sessione lungamente sospesa per un incidente di Espargaro per cui è stata necessaria la bandiera rossa e l'intervento dell'ambulanza in pista. Le sue condizioni non desterebbero particolari preoccupazioni.

La Ktm di Jack Miller (Red Bull) ha dunque fatto segnare il miglior tempo (1'37"709) nelle seconde prove libere del Gran Premio del Portogallo, prova d'apertura del motomondiale. Seconda l'Aprilia dello spagnolo Maverick Vinales a 37 centesimi, terzo il campione del mondo, Pecco Bagnaia (Ducati, +0"147), quarto Luca Marini (+0"190, Mooney VR46), quinta la Ducati di Jorge Martin (Prima Pramac +0"282), sesto Fabio Quartararo su Yamaha (+0"306), settimo l'altro francese, Johann Zarco con un'altra Ducati (+0"403). Chiudono la top ten Marco Bezzecchi (+0"449, Mooney VR 46), Aleix Espargarò (Aprilia, +0"544) ed Enea Bastianini (Ducati, +0"547). Caduta rovinosa, come detto, di Pol Espargarò, ricoverato in ospedale, tanti i piloti caduti, per fortuna senza conseguenze, in una pista scivolosa.

Nelle Prime libere della MotoGP a Portimao, dove è in programma il Gp del PortogalloAlex Marquez, in sella alla Ducati targata Gresini Racing, con il tempo di 1'38"782" è risultato il più veloce. Secondo tempo per la Repsol Honda affidata a Joan Mir (+0"045), quindi le due Desmosedici del team Mooney VR 46 con Luca Marini terzo a 140 millesimi e Marco Bezzecchi subito dietro a 0"236. Maverick Vinales, con la sua Aprilia, si inserisce col sesto tempo (+0"398) in mezzo ad altre due Ducati, quelle del team Prima Pramac, di Johann Zarco (+0"286) e Jorge Martin (+0"424).

Moto Gp, come funziona la Sprint Race. Il riepilogo degli orari di Portimao

Chiudono la top ten la Yamaha di Fabio Quartararo (ottavo a 0"499), il campione del mondo in carica Pecco Bagnaia con la sua Ducati ufficiale (+0"693) e l'altra Honda di Marc Marquez, decimo a 0"755 dal tempo del fratello. Sessione caratterizzata dalla pioggia con tutti i piloti che, appena scesi in pista, si sono accorti della pericolosità dell'asfalto e hanno deciso di tornare ai box, restandoci per una buona mezz'ora. Caduta senza conseguenze per Fabio Di Giannantonio, FP2 alle 16.

Le prove libere in diretta