Marc Marquez
Marc Marquez

Milano, 22 febbraio 2021 - "Non so quando sarò pronto, l'importante è che ogni settimana mi senta meglio. Spero di tornare il prima possibile, ma ancora non so quando potrà accadere". Regna ancora l'incertezza sui tempi di recupero di Marc Marquez. Il pilota spagnolo, operatosi lo scorso 3 dicembre per la terza volta all'omero del braccio destro fratturato il 19 luglio a Jerez e dimesso dall'Ospedale Ruber Internacional di Madrid 10 giorni dopo l'intervento chirurgico, sta continuando a lavorare a casa per essere pronto il prima possibile per rimettersi in sella della sua Honda. Honda che oggi ha svelato la livrea 2021 delle RC213V griffate Repsol, che saranno affidate al classe '93 e a Pol Espargaro

L'obiettivo del 2021

"L'obiettivo principale di solito è lottare per vincere il titolo. Ma il 2021 è totalmente diverso - spiega Marquez - Punto a tornare sulla moto e a divertirmi, poi step by step riprendere ad andare forte come lo ero prima dell'infortunio. Non posso pretendere di arrivare dopo un anno ed essere subito lo stesso Marc: devo essere cosciente di questo". Insomma, qualche incognita in vista della stagione che comincerà il 28 marzo in Qatar c'è. "È la prima volta nella mia carriera che non guido per così tanto tempo. Quando salirò sulla moto non sarò al 100%, sarebbe impossibile esserlo. Immagino un grande rientro, saltando sulla moto e mostrando di essere lo stesso. Ma non sarà lo stesso, sarà difficile. Vedremo se servirà una gara o due, oppure mezza stagione per essere lo stesso Marc di prima". 

Leggi anche - Luca Marini: "Con Vale ci vediamo in pista"