Uruguay-Francia, la papera di Muslera (LaPresse)
Uruguay-Francia, la papera di Muslera (LaPresse)

Niznij Novgorod, 6 luglio 2018 - La Francia è la prima semifinalista dei Mondiali di Russia 2018. Troppo forte la Nazionale transalpina per un Uruguay penalizzato enormemente dal forfait di Cavani. La Celeste è praticamente nulla là davanti e se ci si mettono pure Muslera e la difesa a sbagliare, allora non puoi sperare di mandare a casa una squadra piena di talento come quella di Deschamps. I transalpini in semifinale affronteranno la vincente di Brasile-Belgio, in programma stasera alle 20. 

Pogba e compagni si dimostrano però anche cinici: a rompere l'equilibrio ci pensa Varane, che al 40' piazza l'1 a 0 di testa. Lloris salva i suoi, mentre il collega avversario condanna la selezione sudamericana con una papera su un tiro tutt'altro che imparabile di Griezmann, che al 60' chiude definitivamente i giochi. La formazione di Tabarez è eliminata, mentre il sogno Mondiale per la Francia va avanti.

LA CRONACA - Confermata l'assenza di Cavani nell'attacco uruguagio: a sostituirlo ci pensa Stuani. Dall'altra parte, al posto dello squalificato Matuidi tocca a Tolisso. Il match è subito acceso. La Celeste lascia il possesso palla ne piedi dei francesi, ma è tutt'altro che rinunciataria. Bentancur si mette in evidenza in mezzo al campo, ma a prendersi la scena è soprattutto Mbappé, pericolo numero per la difesa sudamericana. La prima occasione della gara capita proprio sulla testa della giovane stella del Psg, che tuttavia spreca mandando alto da ottima posizione. Con il passare dei minuti la sfida diventa sempre più bloccata, causa la voglia di entrambe le squadre di non scoprirsi. 

Serve un episodio per sbloccare il risultato ed è quello che avviene al 40': su punizione battuta da Griezmann, è Varane ad anticipare di tutti, battendo Muslera con un preciso colpo di testa. Passano quattro giri di lancette e l'Uruguay ha subito la chance del pareggio. Sembra la fotocopia del vantaggio francese, ma il colpo di testa di Cáceres viene salvato miracolosamente da Lloris, che riesce anche a ostacolare l'accorrente Godin. E' questa l'ultima emozione di un primo tempo equilibrato.

Nella ripresa ci si aspetterebbe un Uruguay più spregiudicato e invece il canovaccio della partita non cambia. La Celeste non riesce a pungere, con Suarez abbandonato a sé stesso contro la difesa dei vice campioni d'Europa. Stuani infatti non riesce a incidere e così Tabarez prova a giocarsi i primi cambi. Ma al 60' arriva la mazzata per la Nazionale sudamericana: Muslera infatti non riesce a trattenere il tiro dalla distanza di Griezmann, che termina lentamente la sua corsa in fondo alla rete. Da quel momento in avanti, c'è spazio solo per il nervosismo uruguaiano, causa l'atteggiamento di Mbappé. La Francia controlla agevolmente e dopo cinque minuti di recupero può festeggiare la semifinale.

Quarti di finale Mondiali 2018, il tabellone completo. Calendario e orari tv

Maria Saues e Camille Tytgat (LaPresse)

Formazioni ufficiali

Rivivi la diretta