Sabato 15 Giugno 2024
MANUEL MINGUZZI
Formula1

Formula 1, Red Bull boccia la Ferrari: "Mercedes avversario più pericoloso"

Helmut Marko, consulente del team campione del mondo, si attende una stagione combattuta, con i tedeschi principali rivali. Dal giovedì 23 il via ai test in Bahrain

Manca sempre meno al via del campionato mondiale di Formula 1. Da giovedì 23 a sabato 25 febbraio spazio ai test in Bahrain, utili a capire la situazione dei team dopo la presentazione delle varie vetture. Red Bull parte con la forza di aver dominato la stagione 2022 ma anche con una sanzione a causa dello sforamento del budget cap che dovrebbe limitare in qualche modo gli aggiornamenti, mentre Mercedes cercherà di tornare in lotta per il titolo dopo aver fallito il progetto dell’anno scorso. Poi c’è la Ferrari, che ha assunto Frederic Vasseur e punta al titolo mondiale.

Christian Horner e Helmut Marko
Christian Horner e Helmut Marko

Marko: "Mercedes pericolosa"

Ma in casa Red Bull si guarda con maggior preoccupazione a Mercedes, considerata la rivale più temibile. O almeno così la pensa Helmut Marko, consulente dei campioni in carica: "Vogliamo difendere i titoli vinti nel 2022 ma non mi aspetto una stagione dominante - le sue parole al quotidiano Krone - Rivale più pericolosa? Se pensiamo alle strutture e alla qualità dei piloti direi Mercedes, che tra l’altro è molto brava sulla strategia gara. Chissà, magari Russell toglierà punti a Hamilton dandoci un vantaggio". E la Ferrari? Sembrano risolti i problemi di affidabilità sulla power unit, ma i decimi stimati di vantaggio sarebbero irrealistici per Marko: "Credo abbiano risolto i problemi e che avranno più potenza, ma anche noi grazie a Honda possiamo avere più potenza senza compromettere l’affidabilità. Credo inoltre che i numeri che stanno circolando sul presunto guadagno della Ferrari non siano veri". Da domani al 25 febbraio via ai test di Sakhir in Bahrain.

Leggi anche - F1, infortunio per Stroll: salta i test