Lewis Hamilton a Melbourne: "Scioccato di essere qui" (Ansa)
Lewis Hamilton a Melbourne: "Scioccato di essere qui" (Ansa)

Melbourne, 12 marzo 2020 - La Formula Uno non si ferma per il coronavirus, e Lewis Hamilton scioccato si sfoga: "Il denaro regna sovrano". E' tutto pronto per il Gp d'Australia, anche in piena emergenza Covid-19,  ma non tutti hanno accolto con favore la decisione di continuare nonostante i rischi. E stamane la McLaren ha annucianto che non correrà: un membro del suo staff è risultato positivo al coronavirus.

Hamilton per primo ha scritto: "Sono davvero molto, molto sorpreso di essere qui. Non penso sia una gran cosa che teniamo in piedi le corse, ma è davvero scioccante che siamo tutti seduti qui in questa stanza". 

Il campione del mondo di Formula 1 non le ha mandate a dire in conferenza stampa per la gara di Melbourne. Hamilton non ha nascosto il suo sconcerto per il fatto che la Formula 1 non si sia fermata. 

L'epidemia di coronavirus, ormai dichiarata pandemia dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, ha già pesato sulla sospensione di vari tornei sportivi in tutte le parti del mondo. "Sembra che il resto del mondo stia già reagendo un po' tardi", ha fatto notare Lewis, e ha fatto presente che gli Stati Unti hanno deciso di sospendere i viaggi dall'Europa e anche la Nba si è fermata, "ma la Formula 1 va avanti".

E al giornalista che gli ha chiesto secondo lui perchè la corsa di domenica prossima non sia stata annullata, un Hamilton visibilmente deluso ha detto : "Il denaro regna sovrano".

Vettel: "Pronti a tirare il freno a mano"

In conferenza stampa anche Sebastian Vettel. Il tedesco della Ferrari prima ha detto che Melbourne "è il circuito giusto dove cominciare". Poi però ha sposato il pensiero di Hamilton: "I piloti della F1 sono pronti a "tirare il freno a mano", se la situazione legata all'epidemia dovesse peggiorare. Seb ha continuato: "Spero che altri siano d'accordo, e speriamo che non si arrivi a questo, ma se dovesse succedere sicuramente tirerei il freno a mano". 

Poi ha sottolineato: "Siamo un gruppo di 20 piloti, ci siamo riuniti negli ultimi anni per varie circostanze e penso che avremo una opinione comune su grandi decisioni come questa. Credo che saremmo abbastanza maturi per prenderci cura di noi stessi e 'tirare il freno a mano'". Curiosità: Vettel ha chiamato la sua Ferrari SF 1000 'Lucilla'.

McLaren, un membro staff positivo. Il team si ritira 

Un componente dello staff della McLaren è positivo al Coronvirus e la scuderia decide di non partecipare al Gp d'Australia, gara di apertura del mondiali di Formula 1. L'annuncio in una nota ufficiale: tutta la squadra presente a Melbourne osserverà da ora un periodo di quarantena e che la decisione di ritirarsi dal Gp è stata presa a salvaguardia di tutti gli altri team e degli spettatori. Hamilton poco prima aveva criticato la Fia per il mancato annullamento del Gp in piena emergenza sanitaria.