Cska-Roma, Fabian El Shaarawy (LaPresse)
Cska-Roma, Fabian El Shaarawy (LaPresse)

Mosca, 6 novembre 2018 - Tutto pronto all'Arena CSKA di Mosca per la sfida di mercoledì sera (fischio d'inizio alle 18.55) tra i padroni di casa del Cska Mosca e la Roma di Eusebio Di Francesco, partita valevole per la quarta giornata della Champions League 2018/19. Le squadre si presentano all'incontro dopo il match d'andata all'Olimpico che ha visto i giallorossi trionfare per 3-0 grazie alla doppietta di Edin Dzeko e al gol di Cengiz Under, risultato che ha issato i capitolini in testa al Gruppo G assieme al Real Madrid (6 punti a testa, ndr). Un eventuale successo nella trasferta russa consentirebbe quindi ai giallorossi di salire a +5 dal Cska con sole 2 giornate rimanenti, ipotecando di fatto il passaggio del turno agli ottavi di finale. Un'occasione d'oro per gli uomini di Di Francesco, chiamati a dimenticare l'ultima uscita di campionato che li ha visti impattare a Firenze (1-1, ndr) grazie anche ad un rigore concesso ai viola che ha scatenato le polemiche del club della capitale oltre a mettere in dubbio la permanenza sulla panchina del tecnico abruzzese, 'minacciato' ora anche dalle parole di Paulo Sousa, favorevole ad un approdo a Trigoria.

Cska-Roma in tv, formazioni e diretta dalle 18.55

Dove vederla. La partita tra Cska Mosca e Roma è disponibile in esclusiva su Sky ai canali Sky Sport Uno (201) e Sky Sport 252. Per quanto riguarda lo streaming, è possibile seguire il match tramite il servizio Sky Go.

Queste le probabili formazioni:

Cska Mosca (4-3-2-1): Akinfeev; Fernandes, Becao, Magnusson, Nababkin; Akhmetov, Olbyakov, Vlasic; Dzagoev, Sigurdsson; Chalov. Allenatore: Hancarenka.

Roma (4-2-3-1): Olsen; Santon, Fazio, Manolas, Kolarov; Nzonzi, Cristante; Florenzi, Pellegrini, Kluivert; Dzeko. Allenatore: Di Francesco.

Arbitro: Cuneyt Cakir (Turchia)

In tv: Sky Sport Uno, Sky Sport 252

ROMA, DI FRANCESCO: "LE PAROLE DI SOUSA? NON MI INTERESSANO" - "Le immagini di Firenze parlano chiaro, abbiamo preso un rigore che non c'era e questo ha un po' condizionato la squadra. Ma dobbiamo migliorare, non fermarci all'episodio". Queste le parole dell'allenatore della Roma, Eusebio Di Francesco, nella conferenza stampa alla vigilia dell'importantissima sfida di Champions League contro il Cska Mosca. Il tecnico giallorosso è tornato infatti sul discusso episodio che ha caratterizzato l'ultima gara di campionato con la Fiorentina, partita terminata poi con il risultato di 1-1 ma condizionata, a suo dire, dal calcio di rigore concesso ai viola nel primo tempo. Di Francesco, dopo aver sottolineato l'errore arbitrale, se l'è presa con la propria squadra che "doveva saper reagire ugualmente".

L'allenatore dei capitolini ha poi parlato dell'avversario di coppa senza nascondere il proprio timore per l'insidiosa trasferta russa: "Il Cska è una squadra pericolosa e lo ha dimostrato col Real Madrid. Noi dobbiamo fare meglio di quanto fatto all'Olimpico, e sarà determinante l'avvio della gara per le sorti del risultato". Questa l'analisi di Di Francesco che ha poi individuato nel clima uno dei principali alleati della formazione avversaria: "Siamo arrivati un giorno prima a Mosca per adattarci meglio al clima freddo" ha spiegato Di Francesco il quale non ha poi escluso l'inserimento tra i titolari del giovane olandese Justin Kluivert: "Potrebbe giocare dall'inizio". Il tecnico abruzzese ha commentato infine le parole di Paulo Sousa: ''Sinceramente le sue dichiarazioni non mi interessano per niente''. L'ex allenatore della Fiorentina ha infatti recentemente dichiarato il proprio desiderio di allenare la Roma in futuro, dichiarazioni che non sembrano interessare particolarmente Di Francesco:  ''Non le ho sentite, me le hanno riferite, ma io ho cose più importanti a cui pensare, come la partita di domani" ha concluso il tecnico giallorosso.